Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Altre Notizie
TMW RADIO - Calamai: “Fiorentina, tanto amaro in bocca. Italiano? Non è pronto per il Napoli”TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 8 giugno 2023, 11:42Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

TMW RADIO - Calamai: “Fiorentina, tanto amaro in bocca. Italiano? Non è pronto per il Napoli”

tmwradio
Editoriale con Luca Calamai , intervistato da Vincenzo Marangio
00:00
/
00:00
Durante l’appuntamento odierno con L’Editoriale è intervenuto sulle frequenze di TMW Radio Luca Calamai. Queste le sue parole:

Cosa rimane dopo la sconfitta di ieri?
“Tanto amaro in bocca. C’è tanta delusione sia per la Viola che per la finale persa della Roma, potevamo arrivare fino alla fine. Per quanto riguarda la Fiorentina si sprecano i commenti sulla difesa alta, ma bisogna anche capire che Italiano gioca questo calcio, quindi non si può estrapolare un concetto della partita per paragonarlo ad una forma mentis durata tutta la stagione. L’errore poi è di reparto, le dita sono puntate verso Igor, ma in principio l’errore è di Biraghi che non tiene la linea. Detto ciò bisogna anche sottolineare come il West Ham non abbia fatto nulla a livello offensivo, è stata solamente cinica. Quindi posso dire che se l’idea di calcio della Fiorentina è quella che abbiamo visto per tutta la stagione, allora forse bisogna rafforzare l’attacco per poter avere più gol”.


Ora Italiano verso Napoli?
“Italiano non è pronto per il Napoli, deve ancora maturare esperienze di questo genere. Deve convincere un gruppo a cambiare modo di giocare a calcio, devi entrare nella testa dei tuoi nuovi giocatori, puntare sui dettagli, ma sopratutto nel calcio si vince con i grandi nomi, e se non riesci a convincerli della bontà del tuo lavoro, ti voltano le spalle. E rischi di fare male”.
Manchester City - Inter che finale sarà?
“Meno scontata che mai, non pensate che sia il tiro al piccione. L’ Inter aspetta la partita da mesi, contro la Fiorentina in Coppa Italia non si è stancata più di tanto, dunque ha energie da spendere, farà una grande partita. Vedremo una squadra vera, Inzaghi le sa preparare bene, ma non è scontato per niente il risultato. Anche perché nei momenti difficili tiriamo fuori il meglio, vedi l’Italia del 2006 contro la Germania”.