Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / parma / Parma femminile
Femminile, il ds Aurelio: "Al Parma serve tempo, bisogna costruire un nucleo con la giusta mentalità"
mercoledì 7 giugno 2023, 10:38Parma femminile
di Giuseppe Emanuele Frisone
per Parmalive.com

Femminile, il ds Aurelio: "Al Parma serve tempo, bisogna costruire un nucleo con la giusta mentalità"

Domenico Aurelio, direttore sportivo del Parma femminile, ha parlato in una lunga intervista ai microfoni di Calcio Style. Di seguito un riassunto delle sue dichiarazioni: "Con il nuovo format il livello della Serie A sicuramente si è alzato, anche se è abbastanza noioso giocare con le stesse squadre. Mi piacerebbe vedere una Serie A con almeno 12/14 squadre. Anche solo per la bellezza di fare diverse trasferte, per cambiare posti ed avere maggiormente la sembianza di un campionato. Inoltre non mi piace molto il turno di riposo, proporrei di valutare in base ai punti chi tra la quinta e la sesta sia più vicina alla zona retrocessione o scudetto. Facendo una poule da 6 ed una da 4 squadre, evitando così di dover far riposare una squadra. Il Tardini? Abbiamo una proprietà che crede tantissimo nel femminile e nella parità di genere, lo ha dimostrato con i fatti. Mercato di riparazione? Ho cercato di prendere profili che facessero crescere la squadra, in difesa non abbiamo cambiato molto perché non c'era la possibilità di far crescere la squadra con quello che offriva il mercato. La nostra era una squadra completamente nuova. Le giocatrici hanno scoperto il 10 di giugno che esisteva il Parma e, per la prima volta, il 14 di luglio erano in campo. Arrivano tutte da realtà diverse. Noi molte volte ci dimentichiamo che non va fatta solo una squadra. Ma va fatto prima di tutto uno spogliatoio. E lo zoccolo duro andava creato, va ancora creato e va consolidato. Al Parma serve tempo, bisogna costruire un nucleo che nel tempo possa dare la giusta mentalità del gruppo.

E possa mettere colonne importanti nello spogliatoio. Ma penso che nel calcio tutto torna e gira, speriamo che giri dalla prossima stagione. Settore giovanile? E' una parte importantissima, siamo orgogliosi della Primavera,  ma dobbiamo ancora lavorare tanto e strutturarci al meglio. Soprattutto sulla parte di sviluppo atletico e lo studio dei dati. Prossima stagione saranno introdotte diverse figure dal punto di vista nutrizionale, perché è importante avere un educazione a 360°. Saranno fatti anche dei lavori al centro sportivo di Collecchio. L’intenzione è quella di creare, entro due anni, 16 campi per consentire di spostare lì tutte le attività e tutto il settore giovanile. Poi serve farle giocare tanto. Una cosa che ho notato è che non hanno tanto trascorso sportivo, non hanno tante partite alle spalle. Serve che le bimbe dai 6 anni fino ai 20 anni, prima del passaggio in prima squadra, giochino tante tante partite. Solo così cresci e riconosci determinate situazioni in mezzo al campo".