Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / pescara / Primo Piano
Coperta corta, condizione fisica precaria e classifica allarmante
domenica 16 febbraio 2020 15:45Primo Piano
di Redazione TuttoPescaraCalcio
per Tuttopescaracalcio.com

Coperta corta, condizione fisica precaria e classifica allarmante

Il Pescara si lecca le ferite dopo la sconfitta contro il Cittadella, la seconda consecutiva dopo il ko di Chiavari. I veneti sono da sempre la bestia nera dei biancazzurri e non si sono smentiti venendo a sbancare l'Adriatico. Una partita segnata dal Pescara nella solita emergenza, dall'arbitraggio più che discutibile e dall'ingenuità del Delfino. Si, perchè anche se le decisioni del direttore di gara non sono state sempre chiare e gradite, il fallo da rigore di Elizalde era netto. Niente alibi o scuse, il Pescara ha perso e i problemi sono ben altri.

Innanzi tutto, la coperta è troppo corta. Ad inizio stagione si parlava di un Pescara che doveva sfoltire una rosa ampia, ora le scelte per Legrottaglie sono risicate. Tra infortuni e squalifiche, il tecnico biancazzurro ha affrontato il Cittadella con gli uomini contati. Mancano uomini soprattutto in mezzo al campo. Partito Machin, il Pescara non riesce più a creare nulla, ancora di più senza Palmiero out per squalifica contro i veneti. La luce del Pescara non si è mai accesa e, a questo punto della stagione, il problema potrebbe rivelarsi più grave del previsto.

Preoccupa anche la condizione fisica della squadra. I big sono in calo. Maniero predica da solo nel deserto, non riceve nessun pallone giocabile. Galano si è spento, avrebbe bisogno di tirare il fiato ma Legrottaglie non ha alternative. Bocic, almeno per il momento, non ha lasciato il segno dopo il gol vittoria contro il Cosenza. Se a questo aggiungiamo i tanti infortuni che stanno flagellando la squadra, il Pescara rischia veramente tanto di ritrovarsi nella zona bassa della classifica.

Infatti, proprio la graduatoria potrebbe peggiorare ulteriormente se il Pescara non riprende a correre. La classifica è ancora corta e, continuando cosi, il Delfino rischia di essere risucchiato nella zona calda. Serve un'immediata inversione di tendenza per non compromettere ancora di più una situazione già di per sè molto complicata. 

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000