Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / pordenone / In Copertina
Cambiaghi allo scadere regala il successo ai Ramarri; Perugia-Pordenone 0-1, il tabellino
sabato 22 gennaio 2022, 18:35In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com
fonte Giuseppe Palomba

Cambiaghi allo scadere regala il successo ai Ramarri; Perugia-Pordenone 0-1, il tabellino

Non era una partita facile per il Pordenone penultimo in classifica con appena 8 punti conquistati nel girone d'andata frutto di 1 vittoria, 5 pareggi e ben 13 sconfitte che ha affrontato il Perugia rivelazione del torneo di serie cadetta. Il Perugia, decimo in classifica, in serie positiva da sette partite (2 vittorie e 5 pareggi) e imbattuto tra le mura amiche dal 28 ottobre scorso (0-2 contro la Reggina). La squadra di Alvini è chiamata a vincere per restare a contatto con la zona play off mentre per i ramarri zero margini d'errore e alla ricerca del primo successo stagionale in trasferta con l'obiettivo di avvicinare la zona play out. I ramarri strappano 3 meritati punti al Perugia ma l'obiettivo del nuovo, giovane e motivato Pordenone voluto dal presidente Lovisa era di fare rientro a casa con la coscienza a posto. Ovvero con la convinzione, indipendentemente dal risultato ottenuto, di aver dato tutto ciò che hanno sul rettangolo del Curi. Era questo che il popolo neroverde e i vertici societari si aspettavano di vedere in questo match ovvero il mutamento tattico e soprattutto l'attaccamento ai colori del Pordenone. Tedino orfano di Pasa e Pinato squalificati e degli epurati Camporese, Misuraca, Kupisz e Ciciretti neanche convocati e ormai partenti, schiera l'inedito Zammarini sull'out destro con Bassoli, Basison e Perri in difesa; in mezzo a Gavazzi, Magnino e Lovisa; a Cambiaghi, Butic e Mensah nel tridente offensivo. Sugli spalti del Renato Curi ad assistere al match e a sostegno dei ramarri una ventina di supporters del Fan Club PN Neroverde 2020. Arbitra il match il signor Miele di Nola.

LA CRONACA - I ramarri partono col freno a mano tirato e con il grifo che sfrutta il fattore campo. La prima occasione è per il Perugia. Al 7' errore di Cambiaghi in fase di disimpegno, pallone regalato a Ferrarini che crossa verso il centro e Lisi impatta la sfera ma non trova la porta. All'11' la prima azione neroverde. Cross di Cambiaghi dalla destra, Butic sfiora soltanto non riuscendo a deviare il pallone verso la porta. Al 17' occasione per i padroni di casa. Gran destro di Ferrarini ma Perisan si distende riuscendo ad allontanare la minaccia. Sul capovolgimento di fronte grossa chance per il Pordenone. Mensah intercetta un retropassaggio di Angella per Chichizola e appoggia all'accorrente Cambiaghi che calcia di prima intenzione a porta vuota ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Al 23' ancora Perugia. Sugli sviluppi di un angolo battuto da Burrai, Angella stacca in anticipo su Barison e per un soffio non trova la porta. Al 40' tocco in orizzontale di Burrai per Segre che fa partire un buon destro dalla distanza. Il pallone rimbalza davanti a Perisan ma l'estremo difensore neroverde non si fa sorprendere e respinge. E' l'ultima azione rilevante di una prima frazione molto gradevole terminata 0-0 con i padroni di casa leggermente più pericolosi rispetto ai ramarri.

LA RIPRESA - Al 13' il Perugia si rende pericoloso con l'affondo di Santoro sulla destra che va al cross verso il centro dell'area di rigore ma Matos e De Luca falliscono la deviazione vincente. Quattro minuti dopo Lisi pesca Matos che da sinistra entra in area di rigore ma calcia sul fondo. Tre minuti dopo è Segre a calciare nuovamente sul fondo. Fase di gioco con i ramarri alle corde ma ancora a difesa 0-0 e pericolosi alla mezz'ora prima con un'azione offensiva di Bassoli sventata da Dell'Orco e pochi minuti dopo con Lovisa che calcia col sinistro dalla distanza e Chichizola salva il Perugia deviando in angolo. Quando i giochi sembrano ormai fatti il Pordenone a sorpresa la sblocca. Da un angolo battuto da Vokic, il pallone viene allontanato al limite dell'area di rigore dove c'è appostato Cambiaghi. La punta neroverde fa partire un missile terra-aria che trova la devizione di Angella che mette fuori causa Chichizola. Nel recupero è un super Perisan a salvare il risultato e a permettere al Pordenone di portare a casa 3 punti che lasciano ancora sperare nella salvezza.

IL TABELLINO:

PERUGIA-PORDENONE 0-1

GOL: st 45′ Cambiaghi.

PERUGIA (3-5-2): Chichizola; Sgarbi, Angella, Dell’Orco; Ferrarini (12′ st Falzerano), Segre (37′ st Ghion), Burrai, Kouan (12′ st Santoro), Lisi (37′ st Righetti); Matos, De Luca (24′ st Carretta). A disp.: Fulignati, Rosi, Gyabuaa, Vanbaleghem, Curado, Zanandrea, Sulejmani. All. Alvini

PORDENONE (4-3-3): Perisan; Zammarini, Barison (1′ st Sabbione), Bassoli, Perri; Gavazzi (26′ st Vokic), Magnino, Lovisa (37′ st Onisa); Cambiaghi, Butic, Mensah (9′ st Iacoponi). A disp.: Bindi, El Kaouakibi, Stefani, Pellegrini, Secli, Dalle Mura, Maset, Vokic, Sylla. All.Tedino.

ARBITRO: Miele di Nola, assistenti Ranghetti di Chiari e Vivenzi di Brescia. Quarto ufficiale Catanoso di Reggio Calabria. Var: Prontera di Bologna. Avar: Marchi di Bologna.

NOTE: ammoniti Gavazzi, Lisi, Lovisa e Zammarini. Angoli: 2-7. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000