Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana-Roma, le pagelle: bene Mazzocchi, rimandati i "nuovi"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
domenica 14 agosto 2022, 23:30News
di Roberto Sarrocco
per Tuttosalernitana.com

Salernitana-Roma, le pagelle: bene Mazzocchi, rimandati i "nuovi"

SEPE 6: incolpevole sul gol dove viene tradito dalla deviazione di Coulibaly, nel primo tempo si oppone come può a Zaniolo & C. Salvato dal palo in occasione del tiro di Dybala, garantisce comunque una buona tranquillità al reparto difensivo. 

BRONN 5,5: esordio non perfetto del difensore arrivato dal Metz, che tradisce l'emozione e commette qualche errore di troppo in fase di disimpegno. Sicuramente necessita di tempo per capire il calcio italiano e i meccanismi di Nicola

FAZIO 6: il migliore della retroguardia, sente evidentemente più degli altri la partita. Sempre preciso, prova a mettere pezze un pò ovunque. 

GYOMBER 5,5: schierato in posizione centrale nel terzetto, anche lui ex della gara, cerca di tenere il passo di Abraham ma va spesso in difficoltà quando salgono Pellegrini e Dybala dalle retrovie. 

CANDREVA 6: schierato quinto di destra, non ha più la gamba di un tempo e si vede, ma l'esperienza gli permette di non soffrire più di tanto le scorribande di Spinazzola e Dybala. Prova la conclusione dalla distanza quando può e cerca di dare un pò di luce ad una manovra ancora un pò troppo lenta. 

COULIBALY 5: non è sicuramente il suo ruolo quello di play basso, ma il maliano sembra lontano da quello apprezzato lo scorso anno. In difficoltà perenne su Pellegrini e Dybala, il giallo del primo tempo lo condanna ad una gara senza "mordente". dal 72' KRISTOFFERSEN S.V.

MAZZOCCHI 6: uno dei migliori in campo, nonostante il dirottamento a sinistra. Qualche sgroppata a cui ci ha abituato dal suo arrivo a Salerno creano scompigli nella retroguardia giallorossa. Non va quasi mai al cross dalla trequarti visto che il sinistro non è il suo piede forte. Buon impatto anche emotivo. DAL 62' SAMBIA 5.5 - Non incide sulla gara, è in ritardo di condizione, si sapeva e si è visto. 

KASTANOS 5,5: schierato come mezzala, da lui ci si aspettava maggiore qualità in mezzo al campo. Il cipriota invece è apparso lento e macchinoso, spesso in difficoltà e mai veloce nel fraseggio. Non era certo una gara facile, ma dai suoi piedi ci si aspetta sicuramente di piu. DAL 54' RIBERY 6 - Uno dei migliori del precampionato granata, si conferma in forma e con una buona condizione. Prova a dare la svolta al match, galleggiando tra le linee avversarie alla ricerca della giocata decisiva. Sicuramente un'arma in più per Nicola in questa stagione. 

VILHENA 5,5: debutto deludente per il centrocampista olandese, dal quale Nicola si aspetta molto di più. Poca inventiva, poca luce, poca presenza in mezzo al campo. Un pò in ritardo di condizione, deve ritrovare lo smalto di un tempo.

BOTHEIM 5,5: anche per lui debutto da rivedere. Lo spauracchio della Roma non mette mai paura ai giallorossi, poco imbeccato dai compagni e mai pericoloso, nemmeno in proprio. Unico guizzo quel movimento nello stretto che costringe Amalling al fallo e am conseguente giallo. Ancora da trovare l'intesa con Bonazzoli. DAL 62' Valencia 5,5: il campionato italiano non è quello cileno, e il giovane attaccante granata paga lo scotto dell'esordio e di un avversario blasonato. Fuori posizione. 

BONAZZOLI 6: il migliore del reparto offensivo e l'unico ad apportare qualche pericolo alla retroguardia di Mourinho. La sua conclusione insidiosa nel primo tempo regala qualche brivido a Rui Patricio e sugli spalti, ma trova pochi spazi e tante difficoltà contro Mancini e Ibanez. 

DAVIDE NICOLA voto 6: si gioca la gara al meglio delle sue possibilità, con una squadra alta e aggressiva, che tiene testa alla super Roma di Jose Mourinho per tutti i novanta minuti. Le assenze si sono sentite, specie quella di Bohinen, ma il tecnico piemontese ha provato a colmare il gap con i giallorossi con grinta e cattiveria agonostica. L'arrivo di Maggiore e il recupero della condizione di alcuni calciatori faranno gioco al tecnico granata: la squadra ha ben figurato e ha dimostrato ampi margini di miglioramento.