Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / sassuolo / Non solo Sasol
Mihajlovic: "Col Sassuolo abbiamo spento l'interruttore. Il Milan stia attento"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 20 maggio 2022, 15:14Non solo Sasol
di Redazione SN
per Sassuolonews.net

Mihajlovic: "Col Sassuolo abbiamo spento l'interruttore. Il Milan stia attento"

Le dichiarazioni in conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna. Le sue parole sul ko con il Sassuolo

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, è intervenuto quest'oggi in conferenza stampa per presentare la sfida contro il Genoa di domani. Il tecnico è tornato sulla gara persa contro il Sassuolo di una settimana fa: "Per noi tutte le partite devono essere importanti. Non mi aspettavo la prestazione di domenica, siamo arrivati a 43 punti a 3 gare dal termine, dovevamo raccogliere quanto seminato e fare il record di punti magari. Poi c'è stata la partita con il Venezia dove abbiamo pagato, ma con il Sassuolo la squadra ha proprio spento l'interruttore. Per uno come me vedere la squadra che molla e che non combatte è tremendo perché io cerco sempre di trasmettere stimoli e non voglio che loro mollino, mai. Ognuno di loro deve trovare anche le motivazione dentro di sé. Il Genoa è in B lo sappiamo ma sarà difficile, dobbiamo cercare di fare la partita, ma dobbiamo finire bene la stagione. Le motivazioni si trovano".

LEGGI ANCHE: De Zerbi Bologna, non solo Parma: ritorno in Emilia per l'ex Sassuolo?

Ha avuto il pensiero di schierare gli stessi 11 di domenica?
"Mah, non lo so, undici ci saranno. Però difficile che saranno gli stessi. Non lo so, l'importante è andare in campo con la testa giusta, i gol che abbiamo preso sono proprio da squadra che ha staccato la spina. Siamo in una situazione particolare".

Chi vincerà il campionato? il giocatore rivelazione invece?
"L'Inter per me è la squadra più forte, il Milan la più continua, il Napoli forse la più fantasiosa. Sarebbe stato bello se l'avesse vinto il Napoli. Tra Milan e Inter non ho preferenze. Vedremo se vincerà la squadra più forte o la più continua. Il Sassuolo non è un avversario semplice, segna tanto e concede ma vedremo. L'Inter penso che vincerà con la Sampdoria. Il Napoli per me ha molto talento ma ha avuto diversi alti e bassi. Forse il Milan non è stata la squadra più forte ma come detto, ma la più continua sicuramente. Sul calciatore ti dico Perisic e Leao, oltre a Brozovic".

Può succedere un altro 2000?
"Nel calcio può succedere tutto purtroppo, ma è bello ovviamente anche per questo. Nella gara secca non si sa mai. Sono curioso di vedere Sassuolo-Milan ma anche Salernitana-Udinese".