HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie b » Spezia
Cerca
Sondaggio TMW
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

Spezia, Italiano: "Squadra determinata e vogliosa di tornare a far punti. Questa classifica non ci appartiene"

24.11.2019 16:44 di Marco Lombardi    per tuttob.com   articolo letto 86 volte
Fonte: acspezia.com
Italiano
Italiano
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Le dichiarazioni di Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia, in vista della gara con il Frosinone, in programma questa sera (ore 21) al 'Picco': "Due settimane sono lunghe, soprattutto dopo una sconfitta come quella di Pisa, ma abbiamo lavorato sodo per cercare di lasciarci alle spalle quel maledetto finale, anche perchè ci attende una sfida difficile, contro una squadra forte che arriva da un ottimo momento.

Ragusa? Attacco influenzale che lo ha costretto fuori per parte della settimana, ma le note positive sono comunque tante, perchè abbiamo recuperato diversi calciatori ed ho visto una squadra determinata e vogliosa di tornare a far punti.

Frosinone? Squadra solida, veloce a ripartire, costruita per interpretare un campionato di vertice, ma che lontano dal terreno amico ha faticato e l'augurio è che questo trend negativo possa continuare anche al "Picco".

Se avessimo fatto risultato pieno a Pisa ci troveremmo a fare altri discorsi, ad oggi invece ci troviamo a dover fare i conti con una posizione di classifica che non ci rispecchia, ma voglio pensare ad una gara alla volta, mancano troppe partite per parlare di obiettivi, dobbiamo solamente continuare a proporre il nostro gioco, mettendo in campo grinta ed attributi.

Le statistiche parlano di noi come una delle squadre migliori dal punto di vista del dominio del gioco, ma questo vuol dire che nelle due aree di gioco commettiamo errori che stiamo pagando cari, altrimenti la mole di gioco prodotta ci garantirebbe un'altra classifica; dobbiamo concedere pochissimo ai nostri avversari ed essere più cinici in avanti: stiamo lavorando per questo.

Serve uno spirito battagliero, l'anima della squadra deve fare la differenza, sia in difesa che in attacco: la rinascita passa in primis dall'atteggiamento, un po' come accaduto al Frosinone.

Nell'ultimo turno giocato pagate disattenzioni su palle inattive che fino a quel momento, ad eccezione di Pordenone, non ci avevano mai causato problemi ed anche in vista del Frosinone abbiamo curato molto bene questo aspetto, perchè i ciociari sono sicuramente una squadra temibile su palla inattiva.

Nonostante due assenze importanti, a centrocampo ho diverse alternative, ad esempio Mastinu è entrato benissimo a Pisa ed è un peccato non sia riuscito anche a segnare, ma è in netta crescita, così come Acampora, Benedetti ed anche l'argentino Reinhart, aggregato in settimana dalla Primavera.

Gyasi? E' un ragazzo che in campo non si risparmia mai, che stringe sempre i denti anche quando non è al meglio, i suoi movimenti sono determinanti anche per far esprimere al meglio i compagni, ma purtroppo il gol per un attaccante è vita, quindi normale che sia dispiaciuto. 

Fiducia? Non è mai mancata, percepisco la fiducia della Società e del Direttore Angelozzi. Ovvio che le vittorie sono importanti e tutti noi siamo determinati a vincere più partite possibili d'ora in avanti".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510