Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Venezia, Modolo: "Non ci siamo mai soffermati solo sui risultati: abbiamo avuto ragione"

ESCLUSIVA TMW - Venezia, Modolo: "Non ci siamo mai soffermati solo sui risultati: abbiamo avuto ragione"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 03 agosto 2020 15:04Serie B
di Claudia Marrone

Un gioco, forse tra i migliori della B, che non era premiato dai risultati, ma alla fine il Venezia ce l'ha fatta, e ha centrato la salvezza.
Lunghi 12 mesi, tante cose successe, un anno intenso per la formazione lagunare. Di tutto questo, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, ne ha parlato il capitano, Marco Modolo.

A mente fredda, riavvolgendo il nastro esattamente a un anno fa, che stagione è stato per il Venezia?
"E' stato l'anno del rilancio. Venivamo da una stagione veramente difficile, sul campo eravamo retrocessi anche se quello che è successo lo scorso maggio è stata una brutta pagina di storia per tutto il calcio italiano, ma alla fine la giustizia ha fatto il suo corso e siamo ripartiti dalla. Ma anche da zero, perché la società ha attuato un rinnovo completo di tutto, e gli interrogativi, quando si riparte così, sono tanti, ma da subito ho capito le potenzialità del gruppo e la fortuna di avere un tecnico come Dionisi, che ci ha dato una certa impronta e certe idee di gioco: anche nei momenti più duri ha sempre puntati sul calcio che voleva attuare, non ci siamo mai snaturati, e noi siamo sempre stati dalla sua parte. La salvezza è il giusto premio".

Effettivamente alla salvezza ci avete sempre creduto: ma quando è stata mentalmente dura quando i risultati non premiavano il vostro ottimo gioco?
"Eravamo consapevoli del fatto che ci vuole tempo per mettere in pratica una nuova idea di gioco, ed è vero comunque che spesso abbiamo fatto partitoni, anche se i risultati non erano dalla nostra: ma non ci siamo mai soffermati solo su quello, curavamo di più i dettagli, e credo che alla fine il risultato si sia visto".

Da capitano, quanta responsabilità in più hai sentito?
"La responsabilità era tanta, venivamo da un brutto anno e c'erano poche certezze rispetto all'anno passato, ma io ci ho sempre creduto, sono sempre stato convinto che la salvezza sarebbe arrivata. Il gruppo cresceva, non poteva esserci un finale diverso: e aver guidato la squadra da capitano, con la piena fiducia della società che mi aveva riconfermato dalla passata stagione, è stato un onore".

Il mister ha voluto pubblicamente ringraziarti per quanto hai fatto. Che effetto hanno avuto quelle parole?
"Le parole del mister mi hanno toccato dentro. Per motivi familiari, ho passato un momento davvero molto duro, ma da capitano avevo deciso comunque di star vicino alla squadra, e di questo voglio ringraziare anche la mia famiglia che mi ha messo in una condizione tale da poterlo fare, ma quello che ha detto il mister è stato molto emozionante. Spero rimanga con noi anche l'anno prossimo".

Guardando invece più strettamente al campo, quale è stata la gara chiave dell'anno?
"Ce ne sono tre che menzionerei. La prima, quella con l'Ascoli nel girone di andata, l'abbiamo pareggiata in extremis dopo qualche risultato storto, e poi le due con il Perugia. All'andata, con la vittoria in Umbria, abbiamo potuto passare un Natale più sereno, mentre quella del ritorno ha significato salvezza: aver subito il gol dal Cittadella nel precedente turno, per altro proprio allo scadere, ci aveva un po' abbattuti mentalmente, non eravamo salvi, ma la grande reazione all'ultima giornata ci ha dato il giusto premio".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000