Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
Top & Flop di Arzignano-VicenzaTUTTOmercatoWEB.com
Luca Piana
© foto di Gianni Mattonai
lunedì 28 novembre 2022, 22:40Girone A
di Niccolò Anfosso
per Tuttoc.com

Top & Flop di Arzignano-Vicenza

Il quinto gol di Dalmonte toglie le castagne dal fuoco al Vicenza, che porta a casa di misura il derby contro l'Arzignano. Dopo una prima frazione all'insegna del ritmo e dell'intensità, ma con pochissima concretezza, ecco il primo colpo di scena pochi secondi dopo l'ingresso in campo delle due squadre successivamente all'intervallo: Piana commette una brutta entrata da dietro. Era già ammonito e lascia i suoi in inferiorità numerica. La squadra di Modesto qualche occasione la crea, ma la prima mezz'ora è fumosa. Al 67' Ferrari trova il pertugio per il tiro bloccato da Saio in due tempi, con l'aiuto della sua difesa. Ci pensa Dalmonte a togliere le castagne dal fuoco con un destro telecomandato all'angolino.

TOP

Molnar (Arzignano): un'organizzazione completa da far invidia ai grandi nomi della categoria. E la costruzione dell'assetto inizia dal reparto arretrato. Molnar quest'oggi esegue letture precise in chiusura a protezione del proprio portiere. TEMPESTIVITÀ

Pasini (Vicenza): non sbaglia un intervento, fornisce le direttive, esegue coperture preventive e si dimostra leader della difesa a tre dei biancorossi. Con lui al centro i braccetti sono più sicuri. E il reparto trae molti vantaggi. APPLAUSI

FLOP

Piana (Arzignano): ingenuità abbastanza importante quando commette l'entrata da dietro su Rolfini lasciando la sua squadra in dieci per tutto il secondo tempo. Un giocatore con così tanta esperienza, leader difensivo dell'assetto dell'Arzignano, non avrebbe dovuto commettere un errore del genere. INGENUO

Il primo tempo del Vicenza: fa tantissima fatica ad eseguire un gioco fluido e costruito attentamente. Molte volte i compagni di squadra non riescono ad adeguarsi all'aggressività dell'Arzignano. Ed è tutto più complicato. PARZIALMENTE SPENTI