HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie C

FOCUS TMW - Play off Serie C: i migliori undici del secondo turno

Modulo 4-3-3
17.05.2019 10:19 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 3039 volte
Nella foto Caccavallo
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Proseguono senza sosta gli spareggi per decretare le due prossime promosse in cadetteria, quelle che faranno compagnia a Juve Stabia, Pordenone ed Entella che si sono già tolte il pensiero chiudendo l'annata al primo posto. Il colpo di giornata è della Carrarese, capace di ribaltare il risultato a Vercelli negli ultimi 8 minuti a cospetto di una splendida carovana gialloblu. Spettacolare pareggio tra Arezzo e Novara, con gli ex Salernitana Eusepi e Ronaldo che hanno regalato un finale da brividi al pubblico amaranto. Sugli scudi il portiere del Potenza Ioime, esaltato dalla stampa nazionale per i suoi interventi prodigiosi. Non sono mancate polemiche in Catania-Reggina. Ecco la top 11 stilata dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, dopo il secondo turno dei playoff di serie C:

Portiere

Raffaele Ioime (Potenza): "La promozione nelle sue mani" titolavano i giornali nazionali esaltando la prestazione di un “ragazzo” ancora una volta determinante e che per quattro volte ha detto di no al Francavilla con parate strepitose soprattutto quando il risultato era ancora in bilico.

Difensori

Luca Calapai (Catania): la vittoria contro la Reggina porta anche la firma di un terzino di spinta che in passato ha ricoperto anche ruoli più offensivi. Riesce a giocare con grande intelligenza dopo la rete del 3-1, denotando progressi tattici già palesati in regular season.

Ivan Marconi (Monza): controlla di destro e scaraventa in rete un pallone calciato male da D'Errico, coronamento della superiorità dei brianzoli in quel momento della gara. La retroguardia biancorossa non brilla e becca tre gol, ma il suo sigillo gli vale un'ampia sufficienza.

Kevin Vinetot (SudTirol): si fa beffare in avvio da Brighenti, si riscatta con un provvidenziale salvataggio tre minuti più tardi. Rimette momentaneamente in carreggiata la sua squadra con uno splendido colpo di testa in tuffo che beffa due big come Scaglia e Guarna.

Elia Legati (FeralpiSalò): l'attacco non brilla a cospetto di un Ravenna sbarazzino e ben organizzato, ci pensa la difesa a salire in cattedra e a non concedere nulla specialmente nei minuti conclusivi. Ancora una volta prova da top.

Centrocampisti

Matteo Piccinni (Potenza): sugli sviluppi di un calcio d'angolo si libera del diretto marcatore e infila il pallone in fondo al sacco facendo esplodere lo stadio. Nel momento di maggior sofferenza toglie le castagne dal fuoco.

Ivan Varone (Carrarese): abbiamo rimarcato più volte che era stato un colpo di mercato, aveva le caratteristiche che mancavano a questa squadra per esprimere un calcio divertente senza rischiare troppo in difesa. Ha contribuito alla rimonta.

Pompeu Da Silva Ronaldo (Novara): il suo destro dalla distanza è chirurgico e batte Pelagotti, forse la rete più bella di questi spareggi e seconda, per difficoltà, soltanto a quella che realizzò a Perugia ai tempi della Salernitana. Qualità nettamente di categoria superiore, fosse stato un pochino più rapido forse la Lazio non se lo sarebbe lasciato scappare.

Attaccanti

Giuseppe Caccavallo (Carrarese): non avesse avuto l'infortunio a metà stagione, forse oggi i corallini potrebbero parlare addirittura di promozione diretta. L'asso nella manica nei momenti fondamentali, a 9 dalla fine sigla un eurogol di sinistro da posizione impossibile.

Andrea Brighenti (Monza): infila l'angolo alla destra del portiere sfruttando un cross di D'Errico, ci mette due minuti per apporre la firma in calce ai play off.

Matteo Brunori (Arezzo): due tiri di fila per battere il portiere e mettere la strada in discesa, si fa trovare pronto al posto giusto al momento giusto sfruttando una bella giocata amaranto dalla sinistra. Anche in precedenza aveva avuto un paio di occasioni interessanti.

Allenatore

Silvio Baldini (Carrarese): il suo spirito anarchico non gli ha permesso di restare a grandi livelli, ma ha sempre avuto idee di gioco innovative. La sua squadra gioca bene al calcio e segue il suo condottiero con orgoglio.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

FOCUS TMW - Classifiche a confronto: Dea a +11, -10 Samp! Juve e Napoli: -2 Classifiche a confronto dopo otto giornate di Serie A. Rispetto alla passata stagione, le prime due dell'ultimo campionato Juventus e Napoli hanno due punti i meno. Situazione opposta per le due squadre milanesi: il Milan ha cinque punti in meno, l'Inter cinque punti in più. Nonostante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510