Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Davide Lippi

...con Davide LippiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
martedì 03 marzo 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Coronavirus e stipendi: come cambia la Cina. Politano ok, a Roma contenti di Spinazzola. Fiorentina, Ribery sta tornando... e resta.Chiellini e il rinnovo con la Juve no problem. Nandez-Cagliari...”

Non si parla d’altro. Il Coronavirus sta sconvolgendo il mondo del calcio. E potrebbe sconvolgere ancor di più anche le dinamiche di calciomercato cinesi. Calciatori europei che potrebbero rientrare, trasferimenti in Cina ridotti sia per il salary cup che per l’emergenza COVID-19. Come cambia il mercato cinese? “Non vanno considerati soltanto gli effetti del Coronavirus, ma anche quelli di regolamentazione del Governo Cinese relative al cambio delle regole sugli stranieri e gli stipendi”, dice a TuttoMercatoWeb l’agente Davide Lippi, operatore di mercato di livello internazionale nonché profondo conoscitore del territorio cinese avendo condotto numerose trattative, alcune delle quali per il Guangzhou allenato fino a poco tempo fa dal padre Marcello.

Coronavirus e salary cap, adesso che succederà?
“Se tanti giocatori avevano scelto di sviluppare la propria carriera in Cina in virtù degli emolumenti, adesso potrebbero anche ripensarci: il Coronavirus ha spaventato le persone, ma di base il tetto salariale ha allontanato i calciatori importanti dal mercato cinese. Infatti recentemente non ci sono stati grossi spostamenti milionari”.

In Italia sono state giocate alcune partite a porte aperte e altre a porte chiuse. Altre invece sono state rinviate. Che caos per il Coronavirus...
“Sabato ho visto giocare partite in Veneto. O si gioca a porte aperte o se si decide di giocare a porte chiuse tutti devono seguire un unico sviluppo. O giocano tutti o nessuno. Anche perché trovare date di recupero che vadano bene a tutti sarà molto complesso. Altrimenti si condiziona un po’ il campionato. Affrontare determinate squadre oggi o tra un mese è diverso”.

Chi è già in Cina potrebbe aver voglia di rientrare. El Shaarawy, Eder, Pellé e non solo.
“Attualmente non assisto nessun calciatore in Cina. Ma da regolamento chiaramente i contratti in essere vengono rispettati. Poi sarà una scelta delle parti in causa. Questa psicosi del Coronavirus comunque potrebbe far venire voglia di tornare in Europa. Poi ognuno ragiona con la propria testa”.

Perché questo cambio di regole in Cina e l’introduzione del salary cap?
“Stanno cercando di sviluppare il calcio cinese. Non so perché abbiano deciso di cambiare, sicuramente tutte le azioni sono state fatte per la crescita del movimento”.

La Fifa intanto ha deciso di limitare i prestiti internazionali.
“La realtà dei rapporti tra gli agenti e la Fifa è complessa, stiamo cercando di avere voce in capitolo per cambiare le regole. La Fifa sta cercando di fare dei cambiamenti, sicuramente la limitazione dei prestiti è importante e avrà qualche ripercussione”.

Spazio al calcio giocato: Politano sfiderà l’Inter in Coppa.
“È sereno, sta cercando di inserirsi al meglio nelle dinamiche del Napoli. Trasferirsi a gennaio è sempre abbastanza complesso. Matteo è un professionista esemplare, darà il massimo”.

Quello scambio con Spinazzola saltato a gennaio...
“Le cose sono andate in un certo modo. Sono sempre convinto che le cose vadano come devono andare. Spinazzola ha fatto buone partite con la Roma e i giallorossi sono contenti di lui, Matteo è andato al Napoli. Va bene così, senza polemiche ulteriori. Chi ha tentato di fare questa operazione sa come sono andate le cose”.

Firenze intanto aspetta Ribery. Pronto a rientrare?
“Sono triste, dispiaciuto. Vederlo in campo i primi mesi è stato un vero piacere. È una grande persona, un professionista serio, esemplare. Un campione di un altro livello. Sta per tornare, è quasi pronto. Non vedo l’ora di rivederlo con la sette a Firenze e credo che anche la città voglia rivedere questo splendido giocatore. Lui è carico”.

Il prossimo anno sarà ancora viola?
“Assolutamente si. Ha sposato il progetto”.

Caprari?
“Inserirsi a gennaio in una realtà nuova non è mai semplice. È molto contento, vive in maniera tranquilla. Non vede l’ora di giocare. Quando le partite vengono interrotte ciò che manca ad un calciatore è il campo. Caprari è un giocatore forte, non vede l’ora di incidere in questo Parma”.

Proprio come torna ad incidere Chiellini alla Juve.
“È una persona di grande spessore in campo e fuori. È un campione che sposta gli equilibri”.

E il rinnovo è vicino...
“Non ci saranno problemi”.

Cagliari e il caso Nandez: lei è stato l’intermediario della trattativa con il Boca. Poi è nato qualche problema tra l’agente e la società di Giulini...
“Quando si parla di giocatori importanti con società importanti le trattative sono sempre complesse. I problemi comunque sono in via di risoluzione, Nandez si è inserito bene ed è un giocatore importante. A breve sarà tutto risolto”.

Scudetto: chi lo vince?
“Finalmente una stagione più combattuta. Mi piace la Lazio. L’Inter è una squadra importante con un allenatore che sta facendo ciò per cui è stato preso. Aspettiamo questo Juve-Inter quando si giocherà, è davvero un bel campionato. Spero per la Juventus che non ci siano novità rispetto agli ultimi anni. E sono sicuro che Chiellini cambierà in meglio questa Juve”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000