Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / ascoli / Serie B
Reggiana, Nesta: "Per salvarci serve fare di più. E un filotto di vittorie come sotto Natale"TUTTO mercato WEB
venerdì 1 marzo 2024, 21:04Serie B
di Tommaso Maschio

Reggiana, Nesta: "Per salvarci serve fare di più. E un filotto di vittorie come sotto Natale"

“Per quanto ho visto nelle ultime gare potevamo ottenere qualche punto in più. Nell’ultima gara abbiamo tirato poco ma concesso anche poco, è negli ultimi 20 metri che bisogna fare la differenza e alzare i giri. Per me a volte tiriamo meno di quello che è il nostro potenziale, poi nelle ultime partite abbiamo preso gol che si potevano evitare”. Il tecnico della Reggiana Alessandro Nesta in conferenza stampa commenta così l’ultimo periodo prima di concentrarsi sulla partita contro l’Ascoli di domenica pomeriggio: “Sarà una partita sporca, dobbiamo tenere botta al loro gioco e metterli in difficoltà sfruttando le nostre caratteristiche. È una partita importante e uno scontro diretto, mancano sempre meno partite e quindi dobbiamo trovare qualche vittoria in più perché ne abbiamo bisogno, ci serve un altro filotto come quello a cavallo di Natale”.

“Noi siamo una squadra più tecnica e meno da battaglia, quindi bisogna capire come fare quando vengono a prenderci forte. Dobbiamo muovere palla velocemente e prendere scelte che possano dargli fastidio. - continua Nesta – In casa abbiamo avuto occasioni clamorose non sfruttate e questa è l’autocritica da fare, quando vediamo l’avversario in difficoltà dobbiamo approfittarne perché sta lì il salto di qualità. Per salvarci dobbiamo fare di più e non prendere certi gol, mettere dentro più battaglia e agonismo senza prenderci delle pause perché le paghiamo tutte”.


Nesta poi si sofferma sulle possibili scelte di domani partendo dall’attacco: “Per cambiare sistema di gioco dobbiamo portare più giocatori che fanno gol dentro l’area. Ho due attaccanti veri come Pettinari e Gondo, sono una coppia che può funzionare, e poi c’è Vido che deve rientrare e Girma che può venire sotto, ma per me rende di più in campo aperto. Recuperandoli tutti in casa possiamo arrivare a cambiare qualcosa, mentre in trasferta l’assetto può essere giusto. Okwonkwo? Si allena con noi da due settimane, ma è indietro. Ha caratteristiche importanti perché quando tira prende la porta, magari per 10 minuti potremmo riuscire a vederlo in campo. - conclude Nesta – Difesa a quattro? Per le caratteristiche che abbiamo lavoriamo meglio a cinque e se dobbiamo rompere quella linea di difesa devo mettere un’altra punta davanti. Quando le avrò tutte a disposizione e in condizione ci penserò”.

Infine un pensiero sul VAR col pensiero al gol del pari del SudTirol nell’ultimo turno: “L’ho rivisto, ma sinceramente sono più arrabbiato per il fallo di mano che non è stato preso in considerazione contro la Ternana dopo il tiro di Blanco. Dico che il VAR è un aiuto importante, interpretazioni diverse ci possono essere ma quel fallo di mano non si poteva proprio non vedere”.