Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / atalanta / Serie A
Hellas, Colley: "Juric mi ha fatto sentire subito a casa. Mi piace giocare anche in porta"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 02 dicembre 2020 16:19Serie A
di Luca Chiarini

Hellas, Colley: "Juric mi ha fatto sentire subito a casa. Mi piace giocare anche in porta"

In stagione ha già collezionato dieci gettoni con la maglia gialloblù, tra campionato e Coppa Italia, ma Ebrima Colley non aveva ancora avuto modo di presentarsi alla stampa dopo il suo arrivo a Verona. L'ha fatto oggi, in una conferenza in forma telematica nella quale il gambiano ha risposto alle domande rivoltegli dai giornalisti. Di seguito tutte le sue dichiarazioni.

Ci porti un po' nel tuo mondo? Hai realizzato il sogno di diventare un giocatore di Serie A.
"Ho realizzato un sogno che avevo sin da bambino. Ho iniziato a giocare a calcio a cinque anni, e da piccolo sognavo di giocare in Serie A".

Puoi fare un percorso simile a quello di Barrow?
"Siamo venuti insieme in Italia. Come giocatori siamo abbastanza diversi: lui è un attaccante puro, io gioco più da trequartista. Sto cercando di trovare il gol, e spero arrivi".

Vieni dalla scuola Gasperini. Cosa ti chiede maggiormente Juric?
"Ho avuto la fortuna di passare da Gasperini. Qui è diverso: sono abbastanza simili, ma ogni allenatore ha il suo modo di giocare. Juric mi ha fatto sentire subito a casa, e sono molto contento di essere qua".

Dove ti piace giocare?
"Mi piace giocare anche in porta (ride, ndr). Scherzi a parte, mi piace giocare da trequartista, dove mi sta mettendo il mister. Quello è il mio ruolo".

A volte sembra tu ci metta un po' a entrare in partita. Devi migliorare in questo?
"La concentrazione inizia nello spogliatoio. Quando entro in campo cerco di dare il massimo e di aiutare la squadra, quella è la cosa più importante per me".

Ti piacerebbe diventare completamente un giocatore del Verona?
"Certo, sono già un giocatore del Verona e spero di diventarlo a tutti gli effetti".

I tifosi devono ancora vedere il vero Colley?
"Sì, non sono ancora il giocatore che ero prima di venire qua. Ho fatto i conti con qualche fastidio muscolare, ma adesso sto bene".

Che sensazione hai provato sabato sera?
"Tornare a Bergamo è stata una grande emozione, ma mi sono concentrato sulla nostra vittoria, che è molto importante. Vincere a Bergamo non è facile, con questo spirito di squadra speriamo di fare bene quest'anno".

Che impressione ti ha fatto il Cagliari in Coppa Italia?
"In Coppa non abbiamo fatto bene nel primo tempo e abbiamo fatto benissimo nella ripresa. Non siamo stati il solito Verona, e speriamo di dimostrare chi siamo questa domenica".

Quanto ti dispiace non giocare davanti ai tifosi?
"Mi dispiace per i tifosi del Verona, speravo di giocare davanti a loro. E sarebbe un piacere farlo".

Perché hai scelto Verona?
"Non ci ho pensato due volte, ho ritenuto fosse la migliore scelta che potessi fare. Ero in panchina quando giocarono lo scorso anno contro l'Atalanta e mi fecero un'ottima impressione".

Cosa significa giocare in un reparto offensivo composto da così tanti giovani?
"Bisogna ringraziare il mister, per la fiducia che ci sta dando. Siamo tutti giovani, stiamo cercando di dare il massimo per aiutare la squadra".

Chi ti sta aiutando di più, e chi stai osservando di più?
"Mi sono sentito subito bene, dal primo giorno. Zaccagni e Veloso mi sono stati molto vicini, ma anche tutti gli altri".

Il numero che hai scelto ha un significato per te?
"Non era il mio preferito, ma perché è il primo che mi hanno dato all'Atalanta".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000