HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » avellino » Ex biancoverdi
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Processo penale contro Izzo. L'ex agente Palermo: "Lasciò Avellino per problemi nello spogliatoio"

03.10.2019 19:26 di redazione TuttoAvellino    per tuttoavellino.it   articolo letto 259 volte
Processo penale contro Izzo. L'ex agente Palermo: "Lasciò Avellino per problemi nello spogliatoio"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Si è tenuta oggi l'udienza di Paolo Palermo, ex procuratore di Armando Izzo rinviato a giudizio per la presunte combine di Modena-Avellino e Avellino-Reggina, entrambe relative alla stagione 2013-2014, per le quali l'Avellino subì una penalizzazione in classifica di tre punti. 

Il difensore, ora al Torino, era stato squalificato per 18 mesi, ridotti poi a 6 mesi in appello. In ambito penale è accusato di concorso esterno in associazione camorristica e frode sportiva. 

Ascoltato dal pubblico ministero Maurizio De Marco, presso il Tribunale di Napoli, all'agente è stato chiesto di chiarire i motivi che spinsero Izzo a lasciare l'Avellino. 

Palermo ha dichiarato che il suo ex assistito lasciò l'Avellino per problemi nello spogliatoio, ma la teoria non convince l'accusa. In alcune intercettazioni, tra Palermo e Izzo, il procuratore si lamentava col calciatore per i rapporti che Izzo aveva con alcune persone, qualcuno nel giro della famiglia camorristica Vinella Grassi.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Avellino

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510