Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / avellino / Copertina
Avellino, coperta corta a centrocampo: scelte quasi obbligate contro il Monterosi
mercoledì 21 febbraio 2024, 10:35Copertina
di Domenico Fabbricini
per Tuttoavellino.it

Avellino, coperta corta a centrocampo: scelte quasi obbligate contro il Monterosi

E' ripresa ieri la preparazione dell'Avellino in vista della sfida contro il Monterosi di domenica pomeriggio: ripresa che ha confermato problemi a centrocampo per Pazienza. Dall'Oglio, infatti, si è allenato a parte e probabilmente dovrà restare ancora ai box per un po', Palmiero era diffidato, lunedì è stato ammonito e sarà squalificato, Varela va verso l'operazione e comunque era già indisponibile. Di fatto il tecnico si ritroverà con le scelte quasi obbligate: restano infatti arruolabili De Cristofaro, Armellino, Rocca e Pezzella. Qualunque sia il modulo prescelto quindi, sia 4-3-3 sia 3-5-2, i tre in mezzo saranno per forza di cose De Cristofaro, Armellino e Rocca, per fortuna tutti e tre in un ottimo stato come ha dimostrato l'ultima partita, con il solo cambio di Pezzella in panchina.

Per quanto riguarda il modulo, appunto, visti i buoni risultati delle ultime due gare Pazienza potrebbe anche ripartire dal 4-3-3 con Ricciardi o Cancellotti terzino destro, Liotti a sinistra visto che Tito è ancora infortunato, Rigione (o Frascatore) e Cionek al centro, anche se Frascatore avrebbe le caratteristiche per poter giocare anche a sinistra. In attacco il tridente D'Ausilio, Patierno e Sgarbi al momento è quello che sembra dare maggiori garanzie. In caso si voglia partire dal 3-5-2 (modulo che Pazienza ultimamente sta dimostrando di preferire a risultato acquisito, per attribuire alla squadra un maggior equilibrio per gestire il punteggio), in difesa potrebbero giocare Rigione, Frascatore e Cionek, con i tre di centrocampo obbligati come si diceva e Ricciardi e Liotti quinti (anche se a sinistra potrebbe giocare anche Russo o lo stesso Sgarbi, in caso di maggiore spinta offensiva, ma anche D'Ausilio), e Patierno-Sgarbi davanti.