Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / avellino / News
Ascari: "Le più attrezzate come Avellino, Benevento, Vicenza, partiranno con l'obiettivo di salire subito in B"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 14 giugno 2024, 10:55News
di redazione TuttoAvellino
per Tuttoavellino.it

Ascari: "Le più attrezzate come Avellino, Benevento, Vicenza, partiranno con l'obiettivo di salire subito in B"

Sulle frequenze di Tmw Radio è intervenuto ieri il procuratore Eugenio Ascari che ha parlato dell'imminente mercato di C: “Sicuramente siamo ancora in una fase preliminare, sono giorni utili per i diritti di riscatto e i controriscatti. Fin quando le società non completeranno il quadro di allenatori e direttori sportivi tarderà a partire anche il mercato. Qualcosina si sta muovendo, le squadre più attrezzate per salire l’anno passato ci riproveranno, penso a Vicenza, Padova, Catania, Benevento e Avellino. Costruiranno nuovamente squadre con l’obiettivo di salire in Serie B, anche se l’esempio della Carrarese ci conferma che non sempre chi più spende sale”.

Sul tema delle seconde squadre: “È un tema dibattuto, in Italia purtroppo non esiste un campionato riserva e di conseguenza le squadre under 23 in Serie C rappresenta un motivo di crescita e di prestigio per la categoria. Le squadre che hanno iniziato a prendere parte a questo progetto, a cominciare dalla Juventus, hanno avuto un riscontro importante. Iling, Miretti, Fagioli e tanti altri sono cresciuti in under 23 e se Allegri non avesse avuto sott’occhio questi ragazzi non poteva utilizzarli in prima squadra”.