Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / cagliari / Ex rossoblù
Brescia, Cellino: “Serie B bella, calcio complesso"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 7 dicembre 2022, 17:45Ex rossoblù
di Martina Musu
per Tuttocagliari.net

Brescia, Cellino: “Serie B bella, calcio complesso"

L'attuale presidente del Brescia, in seguito al suo ritorno alla guida delle "Rondinelle" in società, ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti durante la presentazione del calendario ufficiale del club lombardo. Di seguito le parole dell'ex Cagliari e Leeds United Massimo Cellino riportate da mediagol.it

"La Serie B è bella, ma riduttiva perché il Brescia ha le potenzialità per fare di più. Non sono più i tempi solo della passione. Non c’è un bresciano che non compra il Brescia? Perché sono persone serie e il calcio è un’attività complessa, che espone anche a critiche. Gli imprenditori bresciani non possono sottovalutare una sovraesposizione del genere. La bellezza di Brescia non sta solo nell’economia, del portafoglio, ma nella serietà di quello che produce. Bisogna accompagnare la squadra con centri sportivi e allenatori capaci. Per fare andare bene un’azienda come quella del calcio ci vogliono determinati fattori che combacino. Non si fa calcio per vendere i calciatori perché sono asset e vendendoli non si guadagna. La vittoria di una società è chiudere il bilancio in utile più che vincere un campionato. In un periodo di falsi in bilancio e plusvalenze fittizie, il Brescia calcio è una società sana, bisogna andare in serie A con basi solide”.