Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / cagliari / Serie A
Le pagelle del Cagliari - Attacco ancora spuntato, difesa in grossa difficoltà. Si salvano in pochiTUTTOmercatoWEB.com
domenica 24 settembre 2023, 17:08Serie A
di Marco Pieracci

Le pagelle del Cagliari - Attacco ancora spuntato, difesa in grossa difficoltà. Si salvano in pochi

Risultato finale: Atalanta-Cagliari 2-0

Radunovic 6 - Interpretazione molto fisica del ruolo, fa valere la stazza nelle uscite. Salvato due volte dai legni della porta, resta a metà strada sul primo gol. Paratona di polso su Ruggeri, dice di no anche a Zappacosta.

Hatzidiakos 4,5 - Nella prima mezz'ora lo scatenato Lookman fa più danni della grandine, ne perde subito le tracce arrancando invano per ritrovarlo. Soffre le pene dell'inferno. Dal 65' Augello 5,5 - Non trova mai il fondo per andare al cross.

Dossena 5 - Fa la voce grossa nel gioco aereo: aziona la contraerea sui palloni alti spioventi in zona, ma soccombe nel duello in velocità con CDK.

Obert 5,5 - Rilanciato dall'assenza dello squalificato Wieteska. Non sempre pulito negli interventi, lascia parecchio a desiderare nelle chiusure.

Nandez 5 - Tanto lavoro da sbrigare in copertura, perché è nelle sue zolle che martella l'Atalanta. Non aiuta a dovere Hatzidiakos, in ritardo nella diagonale su Lookman.

Sulemana 5 - Viene preferito al play Prati per far vedere i muscoli in mediana, a scapito del palleggio. Scelta che non si rivela azzeccata. Dal 65' Viola 6 - Disegna traiettorie velenose da fermo.


Makoumbou 5,5 - Alla vigilia Ranieri lo ha definito macinatore di palloni, stavolta non ne gioca molti perché l'Atalanta ha una cilindrata diversa e decisamente più potente.

Deiola 5 - Pericoloso con tante occasioni non concretizzate nell'ultima sfida interna contro l'Udinese. In questa rimane nella penombra fino alla sostituzione durante l'intervallo. Dal 46' Zappa 5,5 - Impacchetta un bel cross per Shomurodov, ma non affonda il tackle su Pasalic e il croato ringrazia.

Azzi 5,5 - Se ne sta sulla difensiva, per limitare la spinta incessante di Zappacosta su lato. Cerca timidamente di fare capolino in avanti. Dal 79' Oristanio 6 - Una manciata di secondi per creare la miglior occasione, fa tremare la traversa di Musso.

Luvumbo 5,5 - In agguato sul retropassaggio no look azzardato da de Roon, guida le rare iniziative degne di nota ma è troppo nervoso e frenetico nel finalizzare l'azione.

Shomurodov 5 - Intesa ancora da affinare con il partner d'attacco. Tanto movimento, poca resa. Gli unici sussulti di una prova opaca sono per un paio di colpi di testa innocui. Dal 79' Petagna 5,5 - Lavora da pivot spalle alla porta, senza concludere.

Claudio Ranieri 5 - L'intensità dell'Atalanta lo mette in grave difficoltà, la squadra non riesce a ripartire in maniera efficace e basta una palla lunga per creare il panico dietro. Il primo tempo diventa un assedio, se lo chiude sotto di un gol è un mezzo miracolo. Nella ripresa riorganizza i suoi con il 4-4-1-1 trovando quantomeno maggior equilibrio e distanze fra i reparti. Le difficoltà offensive però sono endemiche, salvarsi senza segnare è un' impresa ardua.