Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / empoli / Serie A
Empoli, Bandinelli: "Dobbiamo rimanere umili. Abbiamo ancora tanta strada da fare"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
mercoledì 8 febbraio 2023, 13:45Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Empoli, Bandinelli: "Dobbiamo rimanere umili. Abbiamo ancora tanta strada da fare"

Il capitano dell'Empoli, Filippo Bandinelli, è stato ospite di AzzurroMania, su Antenna 50Queste le sue parole: “Siamo arrivati a febbraio in una posizione di classifica sicuramente importante ma c’è ancora tanta strada da fare – ha affermato il centrocampista azzurro -. Siamo molto contenti del girone di andata che abbiamo fatto e allo stesso tempo consapevoli che ci sarà da fare un grande ritorno, ci aspettano altre battaglie. Il girone di ritorno è sempre più complicato. Il nostro obiettivo è raggiungere il prima possibile la salvezza, adesso dobbiamo pensare a fare una grande partita con lo Spezia per portare a casa più punti possibile. Dobbiamo avere sempre la giusta umiltà – ha proseguito Bandinelli – vivendo partita dopo partita con la consapevolezza che dobbiamo mettere in campo quello che proviamo in settimana e tutti quegli aspetti che ci hanno portato ad avere 26 punti. Le vittorie di misura? Il mister dà grande attenzione alla fase difensiva, spesso abbiamo fatto delle partite non mollando mai e lottando su ogni pallone: un concetto che in una squadra come la nostra non deve mai mancare, solo così vengono fuori i nostri valori. Siamo anche una squadra tecnica che prova a giocare palla a terra. La strada è quella giusta”.

“Mister Zanetti? Si è presentato da subito con le idee chiare, ci ha fatto capire il suo calcio, la sua passione, la sua voglia e il suo grande carattere nel trasmetterci grinta.

Siamo stati bravi a compattarci da subito, nel gruppo c’erano tanti ragazzi giovani alla prima esperienza in un campionato difficilissimo come la Serie A. Siamo veramente un bel gruppo, il giusto mix tra giovani e calciatori più esperti. Il mio rapporto con l’Empoli? Spero di rimanere il più a lungo possibile, ringrazio la società per la fiducia che mi ha dato con il rinnovo di contratto. La fascia di capitano? Una responsabilità che mi piace tantissimo perché ti fa dare più di quello che uno è abituato a dare o che negli anni ha dato. Per me è un onore ed un orgoglio, è gratificante. La sosta per il Mondiale? Un periodo anomalo ma lo abbiamo preso con la giusta motivazione per arrivare pronti all’inizio del campionato. Il ritiro in Spagna ci è stato molto utile a compattarci ancora di più. Abbiamo lavorato al massimo, un periodo che definirei simpatico: senza la pressione della gara vivi la settimana in modo più tranquillo”.