Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / esports / News
CS:GO, shox saluta e ringrazia il Team Liquid
venerdì 24 giugno 2022, 21:30News
di Matteo Iovane
per Esportsweb.it
fonte Shox

CS:GO, shox saluta e ringrazia il Team Liquid

Il pro-player di Counter-Strike: Global Offensive (CS:GO) Richard "shox" Papillon con una nota rilasciata sul suo profilo Twitter ha raccontato la sua avventura nell’organizzazione eSports nord americana Team Liquid:

“Come avete potuto vedere dall'annuncio del Team Liquid, sono ufficialmente in panchina della squadra.Per me era importante fare un piccolo riassunto di questi 6 mesi trascorsi con la squadra e spiegare i motivi della mia scelta.

Quando ho iniziato a discutere con Liquid, mi sono piaciuti i progetti sportivi e umani. Da un lato, a livello sportivo, avere 2 giocatori con una potenza di fuoco molto grande come NAF ed EliGE con un capitano come nitr0 che in passato ha dimostrato la sua capacità di portare la sua squadra a grandi titoli era già un'ottima base ai miei occhi. Mi è stato anche detto che EliGE era una voce importante nella squadra in termini di co-leader e strutture su questi BP in CT, che ha fatto 3 voci con me e ho sempre avuto successo nelle squadre che ho formato su questo formato, quindi ero piuttosto entusiasta perché avere 3 voci in una squadra è piuttosto raro in generale. Quindi l'ultima aggiunta è stata oSee, un giovane cecchino promettente, nuova linfa attorno ai giocatori esperti è stata un'ottima idea anche per me.

Dal lato umano, è stato concordato che sarei stato negli Stati Uniti per due periodi specifici di 3 mesi e 2 mesi nel 2022. Ne ho discusso con mia moglie e abbiamo pensato che potesse essere utile come esperienza di vita, per me, per lei, anche per il piccolo, per noi. Scoprire una nuova cultura, nuovi modi di pensare, un nuovo modo di vivere non può che arricchirci ed eravamo pronti per intraprendere questo "sogno americano".

Tutto si stava avverando ed eravamo pronti per intraprendere questa avventura americana al 200%! Purtroppo, col passare del tempo, si è scoperto che dovevo essere negli Stati Uniti per i tornei che si svolgevano sul suolo americano, ma secondo le informazioni che mi sono state fornite sono stati quasi tutti cancellati o ricollocati in Europa per motivi amministrativi. Di conseguenza, a metà stagione, è stato un duro colpo per me e la mia famiglia perché questa vita americana non vedrà la luce come previsto, almeno non prima forse di ottobre 2022.

Abbiamo potuto vedere durante l'EPL dove abbiamo battuto Heroic e dove abbiamo giocato una partita molto serrata contro NiP che avremmo potuto vincere per andare alle semifinali che la formazione in terra europea sta dando i suoi frutti e che siamo sulla destra traccia.Dopo questo torneo siamo dovuti tornare negli Stati Uniti perché c'erano le qualifiche da fare e i giocatori essendo americani e le loro vite lì, ovviamente tornano a casa quando possono. Ho potuto vedere il nostro livello regredire quando eravamo lì perché la formazione americana è lontana dalla qualità che possiamo avere in Europa, quindi tutto il lavoro che avevamo fatto stava gradualmente diminuendo.

Ho continuato a dare quello che potevo dare fino alla fine, anche se mi sentivo come se fossi molto stanco con tutti gli alti e bassi ma non potevo fare nient'altro, quindi ho stretto i denti e sono arrivato fino in fondo”.