Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / esports / eSports
Fifa 22 la recensione, EA è riuscita a salvare la serie?
lunedì 27 settembre 2021 16:00eSports
di Riccardo Lichene
per Esportsweb.it

Fifa 22 la recensione, EA è riuscita a salvare la serie?

Hypermotion e il nuovo FUT promettono bene ma stiamo ancora aspettando il parere dei professionisti che lo giocheranno nella eSerie A

Fifa 22 è il primo della serie a uscire al day one su Xbox Series X|S e PlayStation 5, quindi la pressione è alta per EA Sports. I suoi sviluppatori hanno detto che il capitolo di quest’anno è «il gioco che hanno sempre voluto realizzare grazie alla Hypermotion Technology».

Terminata l’autopsia non c’erano più dubbi: la causa di morte di Fifa 21 è stata il suo gameplay. Auto-blocchi orribili, passaggi insignificanti e un sistema di contrasto 1v1 in cui raramente si vince la palla sono stati gli ingredienti principali del disastro.

Con Fifa 22, EA Sports è stata costretta a ripensare da capo molte delle sue scelte e devo ammettere che ha avuto successo. Se sei un giocatore che preferisce un gameplay realistico a uno stile arcade, la tecnologia Hypermotion ti lascerà a bocca aperta.

I passaggi erano un disastro in Fifa 21 ma ora il problema sembra in via di risoluzione grazie a un rifacimento completo dei passaggi a terra, dei pallonetti e dei passaggi filtranti semi-assistiti.

La difesa è progettata in modo più stratificato (più opzioni di interazione e formazione) ed è più intuitiva da usare. Le nuove “sfide di spalla” (premi Cerchio/B quando contrasti un colpo di testa) sono molto efficaci e sono anche utili per gli attaccanti che cercano di concludere un’azione.

I difensori sono anche generalmente più forti nei duelli 1v1 grazie a un potenziamento alla funzione di dribbling che gli consente di tenere il passo con gli attaccanti più veloci in modo efficace.

Per quanto riguarda l’attacco, la pletora di nuove animazioni è la vera rivoluzione di quest’anno. Dubito che i giocatori tireranno mai due volte nello stesso modo in una partita: l’intera esperienza è molto meno ripetitiva e l’immersione si fa sempre più profonda partita dopo partita.

La Player Carreer è stata potenziata con animazioni e filmati in stile The Journey che aggiungono profondità all’esperienza di controllo della carriera partita per partita. Create-A-Club è essenzialmente un ibrido tra Pro Club e la funzionalità dello stadio di Ultimate Team, senza alcuna narrativa o trama, il che è un vero peccato.

A EA vanno i miei complimenti per aver messo in piedi un ottimo simulatore calcistico che farà da solidissime fondamenta per i prossimi capitoli. Resta da vedere se questi ultimi aggiustamenti resisteranno alla prova del tempo, ma la sensazione generale è che, sebbene non perfetta, la serie si stia dirigendo ancora una volta nella giusta direzione.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000