Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / euro2024 / News
La Repubblica - Condò: "Gli Europei raccontano la nostra Storia"TUTTO mercato WEB
venerdì 14 giugno 2024, 08:40News
di Redazione TuttoEuropei.com
per Tuttoeuropei.com

La Repubblica - Condò: "Gli Europei raccontano la nostra Storia"

Anche La Repubbblica dedica tutta la prima pagina alla Nazionale italiana che si appresta ad iniziara l'avventura all'Europeo. "Gli Europei raccontano la nostra Storia", è l'unico titolo presente, ad introdurre l'editoriale di Paolo Condò. 

"L'albo d’oro degli Europei di calcio si apre nel 1960 con un podio occupato da Paesi che non esistono più: Urss, Jugoslavia, Cecoslovacchia. Basterebbe questo dato a conferire al pallone la dignità di materia di studio alla facoltà di storia - scrive Condò -. Delle prime sei edizioni, le nazioni scomparse ne vinsero quattro: vanno aggiunti infatti i cecoslovacchi del ’76 e la Germania Ovest del ’72 e dell’80. Ovvero la caduta del Muro ebbe effetti disgreganti, ma anche aggreganti: quello che parte stasera a Monaco di Baviera è il primo Europeo organizzato dalla Germania riunificata (ma nel 2006 ospitò il Mondiale, e nessuno come noi se lo ricorda bene). A meno di una settimana da elezioni che l’hanno scossa nelle fondamenta, l’Europa celebra le sue diversità — richiamate davvero in ogni partita — all’interno di un quadro comune, l’eterna aspirazione della politica. (...). Non è ancora possibile conoscere le facce della prossima Commissione europea, ma quando il compito di dirigere spetta ad altri commissari — tecnici — l’Europa non vede l’ora di affidarsi a noi: Luciano Spalletti guiderà gli azzurri, Domenico Tedesco il Belgio, Vincenzo Montella la Turchia, Francesco Calzona la Slovacchia e Marco Rossi l’Ungheria. Cinque ct italiani, nessun’altra nazione ne conta più di due. Almeno qui comandiamo".