Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
DOPPIA PISTA BRASILIANA
mercoledì 29 giugno 2022, 20:00Notizie di FV
di Giulio Falciai
per Firenzeviola.it

DOPPIA PISTA BRASILIANA

I contatti tra la Fiorentina e lo Shakhtar Donetsk ormai continuano da settimane. La società viola ha strappato da tempo l’accordo con Dodô e il suo entourage per portarlo a Firenze, ma ancora resta da convincere il club ucraino che sembra non avere nessuna intenzione di muoversi dalla propria posizione.

La prima, e fin ora unica, offerta viola per il terzino destro risale a settimana scorsa: 14 milioni di euro con bonus compresi. Una proposta che non è stata gradita molto dallo Shakhtar che aveva già trovato l’accordo con la dirigenza viola per una cifra introno ai 16 milioni più bonus, offerta che però non è mai stata inviata. Ballano, quindi, ancora un paio di milioni per trovare la quadra finale, ma da Firenze, visto l’accordo già trovato con il calciatore, sono convinti di poter chiudere l’affare, filtra più pessimismo, invece, dall’Ucraina.

Dodo, però, non è l’unico calciatore brasiliano della formazione di De Zerbi finito nel mirino viola. La Fiorentina avrebbe inquadrato in Marlon il degno sostituto di Nikola Milenkovic, ma la richiesta dello Shakhtar, non meno di 10 milioni, ha raffreddato la pista. Ancora non c’è stato nessun contatto ufficiale tra le parti per l’ex Sassuolo, ma qualora si dovesse definire la cessione del serbo allora potrebbe arrivare l’accelerata definitiva per tentare il doppio colpo brasiliano dall’Ucraina.