Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Notizie di FV
DA VENEZIA A BERGAMO. SONO TRE PUNTI MA SEMBRANO DI PIÙTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca 2022
martedì 4 ottobre 2022, 00:00Notizie di FV
di Giacomo A. Galassi
per Firenzeviola.it

DA VENEZIA A BERGAMO. SONO TRE PUNTI MA SEMBRANO DI PIÙ

A confrontare la Serie A 2021/22 e quella 2022/23 della Fiorentina dopo 8 giornate si scorge un dato: la scorsa stagione erano "solo" tre i punti in più rispetto a questa. Eppure la sensazione è che la squadra di Italiano sia in una difficoltà decisamente maggiore rispetto a quanto racconti questo dato.

Forse perché le aspettative erano e sono diverse, forse perché nelle 8 partite giocate la scorsa stagione i gol furono comunque 9, questa volta siamo a 7, forse perché nel mezzo stavolta ci sono anche le disavventure europee. Ma è pur vero che proprio all'ottava giornata contro il Venezia, nell'ottobre 2021, ci fu il primo grande momento critico per Italiano a Firenze, dopo la sconfitta 1-0 e le polemiche relative a Vlahovic che ne conseguirono.

La scorsa stagione il tecnico nato a Karlsruhe fu in grado di uscirne agilmente, battendo 3-0 il Cagliari in casa e scacciando così ogni possibile critica. Stavolta l'impegno rischia di essere decisamente più gravoso: a Edimburgo ci si gioca sostanzialmente il passaggio dei gironi di Conference League in un'atmosfera che si prospetta infuocata.

Anche perché quello che sembra mancare in questo momento alla Fiorentina sono soprattutto i punti di riferimento. Chissà che nel momento più duro, la squadra viola non riesca a tirare fuori nuove energie e nuovi leader in grado di cambiare la rotta di una stagione che sta lentamente andando già alla deriva.