Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Radio FirenzeViola
LUCCHESI A RFV, In Toscana 0 impianti per ospitare i violaTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 23 marzo 2023, 16:41Radio FirenzeViola
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

LUCCHESI A RFV, In Toscana 0 impianti per ospitare i viola

rfv
Fabrizio Lucchesi a Radio Firenze Viola
00:00
/
00:00

L'ex direttore generale della Fiorentina Fabrizio Lucchesi è intervenuto a Radio FirenzeViola durante "Palla al Centro". Queste le sue parole sul nuovo stadio: "Due campionati in trasferta sono tanti, però la Fiorentina si trova davanti a un problema che hanno passato anche altre squadre. Il rifacimento dell'impianto è indispensabile e crea problemi: che l'avesse fatto il Comune o la società il problema sarebbe stato lo stesso. Disputare in trasferta due campionati causa problemi alla società a livelli strutturali, ma anche in termini di fattibilità. Secondo serve buonsenso: da altre parti hanno cercato di fare i lavori riducendo al minimo l'impatto sull'attività sportiva. A Bergamo ci hanno messo 4 mesi per rifare lo stadio. Se oggi tu sposti la Fiorentina, 30.000 persone dove le metti? Io credo che il buonsenso sia quello di trovare una soluzione del tipo "facciamo i lavori ma continuate a giocarci", riducendo parzialmente i settori dello stadio. In Toscana non c'è nessun impianto che può permettere di far giocare la Fiorentina due anni lontano dal Franchi".

Giocare fuori dalla Toscana: "Ci sono dei pro e dei contro. E' normale che andando fuori perdi dei ricavi, però reggi qualche mese. Non due anni. Qualche volte in stagione ci sta, ma per due anni di fila non è fattibile".

Commisso cosa dovrebbe fare? "Non ha alternative dal punto di vista del fatturato. O il socio di maggioranza aumenta il capitale o si riducono i costi di gestione, andando ad impattare sulla squadra. Se riduci il budget, riduci le ambizioni. Si rientra in quel vortice da cui si è fatto tanto per uscire. Mi sembrerebbe un'eresia bloccare questo tipo di percorso".

Sul Torneo di Viareggio: "E' un torneo che ha cambiato formula, rimane appetibile ma non ha quel livello qualitativo di qualche anno fa".