Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Radio FirenzeViola
ORLANDO A RFV, Punte siano più ciniche. Fiducia a BeltranTUTTO mercato WEB
mercoledì 29 novembre 2023, 16:14Radio FirenzeViola
di Redazione FV
per Firenzeviola.it

ORLANDO A RFV, Punte siano più ciniche. Fiducia a Beltran

L'ex viola Massimo Orlando è intervenuto ai microfoni di Radio FirenzeViola durante la trasmissione "Palla al centro". Queste le sue parole.

Cosa ne pensa degli attaccanti viola senza gol?
"I numeri e le prestazioni parlano chiaro, gli attaccanti non stanno funzionando come dovrebbero a parte Nico Gonzalez. All'inizio erano solo Beltran e Nzola a non segnare, adesso non sta segnando più nessuno, ci vorrebbe un piano B per risolvere questa situazione dato che gli avversari ormai sanno a memoria come gioca la Fiorentina. Non è vero che la squadra ha valanghe di occasioni, le punte non vengono servite bene ma esistono attaccanti che hanno qualità che sanno sfruttare anche poche occasioni a partita". 

Cosa ne pensa del gioco della Fiorentina?
"La Fiorentina dei primi due anni costruiva molto di più, ora ha meno occasioni per dominare e le squadre l'aspettano molto di più. La Fiorentina non è mai pericolosa, a meno che non inventino delle occasioni Bonaventura e Nico Gonzalez. Squadre come Juventus e Milan si sono chiuse in difesa perchè avevano già ideato di attendere l'avversario dal momento in cui sono passate in vantaggio, hanno lasciato il pallino del gioco alla Fiorentina che ha solo fatto un possesso palla sterile senza creare pericoli".

Cosa ne pensa delle alternative e dei ballottaggi in squadra?
"Sottil lo cederei già a gennaio, sia perché non è mai stato un titolare sia perché ormai il tempo ha dimostrato che gli farebbe bene cambiare aria. Nzola è stato pagato troppo dallo Spezia e non sta rendendo, insisterei di più con Beltran e lo farei giocare per sei o sette partite senza sostituirlo mai, al massimo se ci fosse bisogno li farei giocare contemporaneamente senza sostituirne uno per un altro. Beltran è giovane e può crescere molto a Firenze, ambientandosi nel tempo. Non aiutano i ballottaggi in ogni partita, perché chi gioca in attacco alla Fiorentina appena sbaglia un'occasione o non segna, avvicinandosi alla fine della partita inizia a pensare alla possibile sostituzione".