Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / fiorentina / Serie A
LIVE TMW - Fiorentina, Brekalo: "Dopo il Torino, la Fiorentina era il miglior step in Italia"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
venerdì 3 febbraio 2023, 14:25Serie A
di Dimitri Conti

LIVE TMW - Fiorentina, Brekalo: "Dopo il Torino, la Fiorentina era il miglior step in Italia"

13.55 - Alle ore 14 si presentano in conferenza stampa i due acquisti invernali della Fiorentina, Josip Brekalo e Sirigu. Di seguito le parole dell'attaccante.

14.16 - Dopo Sirigu, inizia anche il momento delle risposte per Brekalo.

Perché ha scelto la Fiorentina?
"Buongiorno a tutti. La Fiorentina è un grande club con giocatori forti e l'allenatore che ha una filosofia che mi piace molto. In Croazia, con la Dinamo e la nazionale, si gioca sempre 4-3-3. Posso aiutare la squadra nelle tre competizioni quando sarà il mio momento, abbiamo tante partite".

Come mai non è rimasto al Torino?
"Non era semplice, al Wolfsburg è arrivato un allenatore che mi conosceva già da prima, un croato come Kovac. Mi mancava un ultimo anno di contratto e mi aspettavo di giocare e andare al Mondiale, ma non mi è riuscito. Dopo 2-3 mesi ho capito che la situazione non era bella, volevo cambiare e tornare in Italia. Dopo il Torino, la Fiorentina era il miglior step".

Ha avuto paura che l'affare con la Fiorentina saltasse?
"In certi periodi di mercato parli con tutti ma la Fiorentina è sempre stata la prima scelta. Sono molto felice di essere qui".


Come si sente? Troppa concorrenza in squadra?
"Sono in una buona forma fisica. Certo, non giocando da 2-3 mesi non posso essere al massimo ma non ho mai avuto infortuni e mi sono sempre allenato. Quando arriverà il mio momento sarò pronto. Giocando in un grande club come la Fiorentina è normale avere concorrenza, ma ci sono talmente tante partite che sicuramente toccherà a me".

Sa che la Fiorentina ha bisogno di gol?
"Sì, quando ho parlato col mister la prima cosa che mi ha detto è che devo segnare. Per un attaccante non è l'unica cosa che conta, ma è la più importante. Questo mi è chiaro, spero di fare gol o assist quando giocherò".

Qual è il suo ruolo preferito, esterno o trequartista?
"Ho sempre giocato con il 4-3-3, anche se l'anno scorso a Torino con Juric si giocava con due punte e un trequartista. Io comunque ho sempre agito sul lato sinistro, seppure abbia giocato pure a destra e mi trovi bene in ogni posizione davanti. Prima entrerò nel sistema, prima potrò fare grandi partite".

Seguiva Kalinic nella Fiorentina? Vorrebbe essere il prossimo croato-immagine della Viola?
"Ho parlato anche con Badelj, in nazionale mi ha detto che ha sempre nel suo cuore la Fiorentina. So che la città e i tifosi sono speciali, è un club che è come una grande famiglia".

14.26 - Termina l'intervento di Brekalo.