Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / genoa / Copertina
Genoa, le parole di Josh Wander al canale ufficiale societarioTUTTOmercatoWEB.com
martedì 24 maggio 2022, 13:13Copertina
di Franco Avanzini
per Genoanews1893.it

Genoa, le parole di Josh Wander al canale ufficiale societario

Ha parlato ai microfoni di Genoa Channel il co-fondatore di 777Partners Josh Wander analizzando la stagione del Genoa culminata con la retrocessione in Serie B. Non vede in un fallimento totale l'annata appena conclusa: "Non penso che sia stata un fallimento questa stagione. Abbiamo iniziato una fase di transizione nel progetto che vogliamo creare qui. Non è facile accettare una retrocessione ma ci sono stati molti cambiamenti nella gestione del club. Siamo entusiasti in merito al futuro".

Guardare avanti e il primo passo sarà creare una formazione competitiva: "Dobbiamo creare una squadra competitiva per la Serie B. La priorità sarà rimanervi per una sola stagione per tornare e continuare il progetto in Serie A. Il prossimo sarà un grande anno per il Genoa, di costruzione in cui la squadra che abbiamo messo insieme negli ultimi mesi e che continueremo a costruire avrà finalmente l'occasione per giocare con continuità con l'aspettativa di tornare in Serie A dopo un anno".

Non mancano gli elogi al pubblico rossoblu: "Sapevamo che fossero i migliori in Italia e che avessero una passione del genere. Faremo di tutto per renderli felici. Vogliono vedere il Genoa di nuovo in Serie A e questo è il nostro progetto. Quando siamo arrivati erano tutti esaltati ma il cambiamento non è facile non solo in campo sportivo ma anche nell'organizzazione e culturalmente. Cambiamenti del genere richiedono pazienza, questo è un progetto a lungo termine per noi. Non di 1, 2 o 3 anni ma di 20, 30 40 anni. L'aspettativa è che nei prossimi tempi i tifosi possano vederei frutti di quello che stiamo facendo".

Futuro che parte dal direttore sportivo e dall'allenatore: "Siamo felici delle persone che abbiamo scelto. Johannes Spors e Alexsander Blessin resteranno qui per molti anni. Speriamo che vogliano restare con noi. Noi abbiamo fiducia in loro, crediamo siano le persone giuste per riportare in alto il Genoa". Infine l'obiettivo per la prossima annata che è stato dichiarato praticamente da tutti: "L'obiettivo è restare un solo anno in Serie B. Il nostro progetto è di lunga durata. Vogliamo portare il Genoa ad avere successo non solo in Serie B ma pure in A. Stiamo cercando giocatori che ci aiutino nel cambiamento. A volte non è importante fare molti cambiamenti se il tempo a disposizione è poco. Abbiamo rivoluzionato la squadra a gennaio ma non c'è stato il tempo per permettergli di avere continuità in campo. Il risultato è stato deludente in un contesto di cinque mesi non di 10 o 20 anni. Sarebbe stato meglio se avessimo iniziato prima con Spors e Blessin".