Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / genoa / Copertina
Genoa, stessa formazione di Ferrara o cambierà qualcosa?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 7 ottobre 2022, 10:00Copertina
di Franco Avanzini
per Genoanews1893.it

Genoa, stessa formazione di Ferrara o cambierà qualcosa?

Squadra che vince non si cambia. E' un vecchio detto che andava in voga qualche decina di anni fa. Al giorno d'oggi le cose sono cambiate e non sempre un successo porta automaticamente alla ripresentazione dello stesso undici di avvio nella gara successiva. Ed il Genoa sicuramente non è diverso dalle altre squadre con mister Blessin che sta pensando quale undici sia meglio schierare contro un Cagliari che arriva in Liguria dopo due sconfitte interne consecutive, l'ultima della quale roboante contro il Venezia. 

Se centrocampo e attacco potrebbero non variare con Strootman ancora riproposto in cabina di regia a conquistare palloni e a rilanciare l'azione dei suoi con Frendrup abile condottiero al suo fianco, qualcosina dietro si potrebbe fare. Ilsanker e Vogliacco sono stati i titolari a Ferrara nella zona centrale difensiva. Nella ripresa erano entrati sia Bani che Dragusin, gli altri due giocatori bravi nel ricoprire quel ruolo. Contro il Cagliari potrebbero partire questi ultimi due con i titolari della gara emiliana in panchina. Attenzione sull'out di destra dove si giocano un posto Sabelli, titolare contro la Spal ed Hefti.

In attacco tutto dovrebbe rimanere inalterato con Coda che cercherà la prima rete su azione casalinga in questo campionato, Gudmundsson che cercherà di mettere in difficoltà la retroguardia avversaria con la sua velocità ed Aramu pronto ad inventare la giocata vincente.

In casa Cagliari il modulo non dovrebbe variare, il 4-3-2-1 sarebbe quello scelto da mister Fabio Liverani che, a quanto si dice, si giocherebbe la panchina proprio sul campo che l'aveva visto protagonista seppur per poche gare un po' di stagioni fa. Non mancano i giocatori di fantasia, pericolosi e di categoria superiore. E' vero che mancherà Rog, rimasto sull'isola a curarsi ma in campo potranno andare Nandez a centrocampo con Makoumbou e in attacco un giocatore niente male come l'ex Lapadula. Tra l'altro si rivedrà a Genova pure Goldaniga, giocatore che ha lasciato un buon ricordo tra i tifosi liguri ed un Altare che ha vissuto alcune stagioni nelle giovanili genovesi.

Queste le probabili formazioni

GENOA: Martinez, Sabelli (Hefti), Dragusin, Bani, Pajac, Frendrup, Strootman, Jagiello, Aramu, Gudmundsson, Coda

CAGLIARI: Radunovic, Zappa, Altare, Goldaniga, Obert, Viola, Makoumbou, Nandez, Pereiro, Mancosu, Lapadula