Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Noi siamo i giovani: i ragazzi del Milan non si fermano più. Glasgow espugnata, nuovi record

Noi siamo i giovani: i ragazzi del Milan non si fermano più. Glasgow espugnata, nuovi record
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
venerdì 23 ottobre 2020 00:56I fatti del giorno
di Gaetano Mocciaro

Buona la prima per un Milan che fa tutto da solo a Glasgow. Costruendo un successo praticamente mai in discussione contro un Celtic evidentemente ancora sotto shock dopo l'Old Firm perso e orfano di un giocatore come Edouard. Eppure, anche con la partita virtualmente chiusa fino a un quarto d'ora dalla fine stacca la spina ancora una volta prima del tempo, ridando coraggio all'avversario. Era già successo contro il Bodo/Glimt, soffrendo oltre il dovuto contro gli onesti scandinavi. Stavolta però il Milan barcolla per qualche minuto, infine colpisce nuovamente e torna da Celtic Park con un convincente 1-3. In altri tempi, in stadi roventi come Celtic Park, questa squadra ci avrebbe lasciato le penne (vedi il Pireo nel dicembre 2018). Altri tempi, verrebbe da dire: arrivano tre punti pesantissimi in quello che è il girone di ferro d'Europa League, rendendo la strada verso la qualificazione se non in discesa decisamente meno tortuosa. Segnano per la prima volta con la maglia rossonera Krunic e Hauge, a cui bastano solo 10 minuti. E salgono a 10 i marcatori differenti in questo inizio stagione, altro record. In mezzo il guizzo di un Brahim Diaz che piace sempre più. Convincono i centrali di difesa, Théo Hernandez e un ritrovato Castillejo mentre sono rivedibili le prestazioni di Diogo Dalot e soprattutto Tonali. Ibra meno devastante ma sempre utilissimo al servizio dei compagni di squadra: per lui, così come per Kessié, un'ora abbondante di gioco prima di rifiatare in vista della Roma. Morale alle stelle: "Tutti lavorano nella stessa direzione" è la spiegazione che dà a fine gara Stefano Pioli di un momento magico che dura da 21 partite.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Milan, rischio Fiorentina. Il mercato inizia a scaldarsi
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000