Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / inter / Primo piano
L'Inter vuole crederci fino all'ultimo. Ma l'anno prossimo obbligatorio ripartire da Lautaro e PerisicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 16 maggio 2022, 00:45Primo piano
di Alessandra Stefanelli
per Linterista.it

L'Inter vuole crederci fino all'ultimo. Ma l'anno prossimo obbligatorio ripartire da Lautaro e Perisic...

È quasi impossibile, ma l’Inter vuole crederci. La formazione nerazzurra scende in campo a Cagliari dopo aver già visto il Milan battere senza grossi affanni l’Atalanta, consapevole che la formazione rossonera ha ormai 3/4 di Scudetto cucito sul petto. Nonostante tutto, Lautaro e compagni approcciano la gara nel migliore dei modi: se tricolore al Milan dovrà essere, che almeno sia sudato fino all’ultimo. Servirà quasi un miracolo: il Milan deve perdere sul campo del Sassuolo e l’Inter deve battere la Samp. Un pareggio farebbe festeggiare i rossoneri, forti nel vantaggio negli scontri diretti. Entrambe affrontano due formazioni già salve e visto lo score registrato nelle ultime giornate appare difficile che si possa ribaltare lo status quo, ma i ragazzi di Simone Inzaghi intendono comunque provarci. E lo stesso Inzaghi nelle interviste postpartita ha ribadito come gli sia già successo di vincere un titolo partendo da -2 all’ultima giornata, quando giocava nella Lazio e la Juventus perse a sorpresa contro il Perugia.

Comunque vada a finire, la partita di Cagliari qualche segnale lo ha dato. Lautaro Martinez ha superato quota 20 gol in Serie A: solo in sei compreso lui ci sono riusciti prima dei 25 anni. Nonostante qualche battuta a vuoto in questa stagione, il Toro ha dimostrato di potersi caricare l’Inter sulle spalle. Fondamentale ripartire da lui nella prossima stagione e non incorrere nell’ennesima rivoluzione, dopo aver già dovuto smaltire un anno fa l’addio di Romelu Lukaku. Anche Ivan Perisic conferma la sua insostituibilità: 6 assist in campionato, 8 in tutte le competizioni. Il croato è stato decisivo anche a Cagliari e la sua grande prestazione ha confermato una volta di più come sia fondamentale trovare un accordo per il rinnovo.