Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / inter / Primo piano
Conte in conferenza: "Se rimani all'Inter senza vincere non scrivi la storia del club"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 18 aprile 2021 23:40Primo piano
di Patrick Iannarelli
per Linterista.it

Conte in conferenza: "Se rimani all'Inter senza vincere non scrivi la storia del club"

Il tecnico dell'Inter Antonio Conte è intervenuto in conferenza stampa al termine della sfida contro il Napoli: "Sono molto contento perché abbiamo dato una prova di forza questa sera. In passato le avremmo un po' subite dal punto di vista psicologico, questa squadra è cresciuta però nella solidità mentale. I ragazzi rimangono sul pezzo sapendo quello che devono fare, questo è stato lo step più importante fatto coi ragazzi".

La crescita di Eriksen è merito suo?

"Quando un giocatore cresce è merito di tutto, lui non si è abbattuto nei momenti più difficili. Ha sempre avvertito la fiducia da parte di tutti, è sempre stato trattato da giocatore importante. Abbiamo avuto possibilità di lavorare in più, ha avuto bisogno di tempo per ambientarsi, adesso è un giocatore ritrovato. Il merito è da condividere con tutti. Il compito di ogni allenatore è migliorare ogni giocatore".

Nello spogliatoio ha scritto che sono i titoli che vincerete che vi renderanno grandi. 

"Io amo ribadire a chi lavora con me che tutti sono bravi a fare il loro lavoro, in pochi sono capaci a vincere. E quello che fa la differenza. Rimanere all'Inter senza alzare trofei sì, hai avuto una carriera nell'Inter ma non hai scritto la storia della società. Dal primo giorno voglio far passare questo messaggio a ragazzi vogliosi di entrare nella storia del club". 

Il piano B si è visto stasera

"Oggi abbiamo dato una buona dimostrazione di forza, abbiamo fatto capire perché siamo in testa alla classifica. Venire a Napoli e andare sotto contro una squadra forte in un episodio sfortunato è una bella soddisfazione per me. Oggi però abbiamo perso due punti nei confronti di Milan e Atalanta. Dobbiamo continuare a pedalare. Quello che stiamo facendo mi soddisfa". 

Lautaro?

"Ha fatto una crescita esponenziale, così come tutti gli altri. Lui lo vedi, il miglioramento è tangibile per la sua età. Non ha tanta esperienza, ma ha capito che se vuole diventare un top player deve continuare a fare quello che sta facendo. È focalizzato".

È pronto per la Superlega?

"Ho letto un pochettino così, siamo talmente focalizzati sul presente per fare qualcosa di straordinario per tutti. Poi ci penseremo. Io pronto per la Superlega? Sono nato pronto".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000