Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / News
Bergomi sul turnover di Lecce: "Giusto e inevitabile. E se Frattesi fosse stato nel Milan o nella Juve..."TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 25 febbraio 2024, 09:30News
di Adele Nuara
per Linterista.it

Bergomi sul turnover di Lecce: "Giusto e inevitabile. E se Frattesi fosse stato nel Milan o nella Juve..."

Oggi l'Inter scenderà in campo in casa del Lecce e a parlare della sfida e del maxi turnover di Inzaghi ai microfoni de La Gazzetta dello Sport è lo Zio Beppe Bergomi: "Giusto e inevitabile. Le partite di Champions sono diverse rispetto alle altre e non a caso la Juventus sperava di rimanere attaccata in classifica fino a marzo. Allegri sapeva che i ritmi e le tensioni della Champions avrebbero “pesato” per Inzaghi. In più c’è stato anche l’infortunio a Thuram... I bianconeri si sono un po’ staccati e, a maggior ragione, l’Inter deve far rifiatare qualche uomo. Non dimentichiamoci che mercoledì c’è pure il recupero con l’Atalanta".

Un “regalo” della Supercoppa Italiana di gennaio a Riad.
"Se la vinci la Supercoppa ti dà tanto a livello di morale e di autostima, ma ora obbliga l’Inter a inserire in un momento già complicato una gara difficile come quella contro Gasperini".

Da qui la scelta di Inzaghi di fare turnover a Lecce.
"Giusto dare spazio a Frattesi che, se fosse stato nel Milan o nella Juve, avrebbe giocato senza dubbio di più. Anche altri però meritano una possibilità, fermo restando che con Lautaro, Mkhitaryan, Acerbi, Dimarco e Dumfries titolari, una certa identità tattica ci sarà sempre".