Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
LIVE TMW - Udinese, Cioffi: "Pafundi out? Scelta tecnica, ma basta domande su di lui"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 9 dicembre 2023, 23:27Serie A
di Ivan Cardia

LIVE TMW - Udinese, Cioffi: "Pafundi out? Scelta tecnica, ma basta domande su di lui"

23.17 - Gabriele Cioffi, tecnico dell'Udinese, commenta in conferenza stampa la gara giocata questa sera in casa dell'Inter, finita 4-0 per i nerazzurri. Diretta testuale a cura di TMW.

23.20 - Inizia la conferenza stampa di Cioffi.

C'è stato il meglio e il peggio dell'Udinese, avevate tenuto bene all'inizio e poi c'è stato quel crollo verticale.
"È stata una scelta mia di aspettarli, e quindi ho presentato alla squadra una partita di grande fatica, che probabilmente non è nelle nostre corde. La fatica è nelle nostre corde, non aspettare così bassi e io lo so per caratteristiche. Purtroppo secondo me non c'era soluzione: l'Inter se la vai a prendere alta è peggio, mi dispiace perché tutto il sacrificio fatto dai ragazzi è stato sacrificato da un episodio che non commento. Non ci possiamo prendere il lusso contro l'Inter di staccare la spina, è inammissibile prendere due gol in otto minuti. Cioè, si possono prendere, ma non così. Non è un dramma, ripartiamo più convinti di prima".

Cosa ha detto ai ragazzi?
"Che oggi le nostre aspettative non combaciano con ciò che siamo. Avere fretta di essere qualcosa che oggi non puoi essere ti porta a prendere due gol in otto minuti. Voglio un atteggiamento vincente, ma oggi andava fatto tutto fuorché andarli a prendere alti".

Nelle ultime tre avete incassato in campionato dieci gol. È preoccupato?
"I gol vanno analizzati, dieci sono tanti ma poi devi vedere dove li prendi, come li prendi, con chi li prendi. Due su rigore, un altro eurogol della Roma e il secondo con la Roma all'ottantatreesimo. Si parla più che altro di gestione dei momenti, non di quantità".

Come mai Pafundi non riesce a ritagliarsi un suo spazio?
"Scelta tecnica e secondo me tutte queste domande su Pafundi non lo aiutano. Io sono pagato per fare delle scelte e le mie scelte non vedono Simone titolare. Non discuto il talento, se lui ha pazienza è il benvenuto; se non ha pazienza e deve diventare un caso Pafundi annoiate me e non fate bene a lui".


Quale obiettivo avete in testa?
"Ripeto quello che ho già detto: noi si deve guardare dove si deve andare, non dove non si vuole andare. Se la macchina sbanda e schiacci l'acceleratore finisci nel fosso, se tieni lo sterzo lo eviti".

Inter e Juve saranno in lotta fino alla fine per lo scudetto?
"Fatico a pensare alla mia squadra, figuratevi se sto a pensare a Inter e Juve".

Ha detto che non parla dell'episodio, ma in generale non avrebbe senso tornare a parlare di disponibilità del pallone?
"Secondo me dovrebbe mandare una raccomandata all'AIA, non farmi questa domanda. L'osservazione è intelligente e di solito sono composto in panchina: mi dispiace avere preso un cartellino giallo e andare a commentare le regole non mi va. Ci sono persone competenti e credo ci sia tantissimo lavoro dietro, è un'opzione che credo prenderanno in considerazione".

Cosa si porta via da questa serata?
"Mi porto via ciò che c'è da accettare, non ho rimpianti nelle scelte".

23.28 - Conclusa la conferenza stampa di Cioffi.