Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / I fatti del giorno
Magic Inter: oggi la verità sulle condizioni di Thuram. Barella vuole rinnovareTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 22 febbraio 2024, 00:49I fatti del giorno
di Raimondo De Magistris

Magic Inter: oggi la verità sulle condizioni di Thuram. Barella vuole rinnovare

Prosegue il momento magico dell'Inter che martedì sera ha regolato 1-0 l'Atletico Madrid in una sfida valida per l'andata degli ottavi di finale di Champions League. La squadra nerazzurra, soprattutto nell'ultima mezz'ora, ha avuto pieno controllo della partita e ha messo un mattoncino verso i quarti di finale col gol di Marko Arnautovic, entrato a inizio ripresa al posto dell'infortunato Marcus Thuram.

Il centravanti francese nelle prossime ore svolgerà gli esami strumentali. Serviranno per svelare i tempi necessari per recuperare dalla contrattura all'adduttore della coscia destra che l'ha costretto ad alzare bandiera bianca durante la partita. La speranza di Simone Inzaghi è quella di averlo a disposizione per il match di ritorno.


All'indomani del successo contro l'Atletico, sono emerse anche notizie riguardanti il futuro dei due grandi protagonisti della sfida di San Siro: Niccolò Barella e Marko Arnautovic. Il centrocampista italiano classe '97 è pronto a legarsi a vita all'Inter e sta trattando il rinnovo del contratto fino al 30 giugno 2029. Il nuovo ingaggio potrebbe aggirarsi sui sette milioni a stagione.
Situazione diversa quella di Arnautovic. Ma anche il centravanti austriaco è a tutti gli effetti un calciatore dell'Inter: già scattato l'obbligo di riscatto, col Bologna che di conseguenza incasserà altri cinque milioni di euro dopo i cinque concordati per il prestito oneroso.