Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / inter / Serie A
Il Monza attende, colpisce e (forse) condanna la Salernitana: Maldini e Pessina valgono 3 puntiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 24 febbraio 2024, 19:53Serie A
di Niccolò Pasta

Il Monza attende, colpisce e (forse) condanna la Salernitana: Maldini e Pessina valgono 3 punti

Il Monza fa due di fila e dopo il successo contro il Milan della scorsa settimana si ripete, battendo 0-2 la Salernitana all'Arechi. Un ko pesantissimo per la squadra di Fabio Liverani, che in cinque minuti, nel finale di gara, subisce le reti dei brianzoli con Daniel Maldini e Matteo Pessina, bravi a sfruttare le maglie larghe della difesa campana e a battere un Ochoa monumentale, che fin lì aveva tenuto in vita i granata. Una sconfitta molto pesante per la Salernitana, che resta ultima in classifica e non accorcia su Sassuolo e Verona, ko in questo turno. E dopo la debacle di San Siro la salvezza si fa sempre più lontana.

Palo di Djuric, poi poco altro: è 0-0 al 45'
Primo tempo in equilibrio all’Arechi, dove a partire forte però sono gli ospiti di Palladino. Ottanta secondi e il Monza subito sfiora il vantaggio: scatto da centometrista di Birindelli sulla destra, cross in area per Djuric che questa volta non va di testa ma di piede e colpisce il palo ad Ochoa battuto. I lombardi premono e pochi minuti dopo Ochoa si supera con un colpo di reni su conclusione ravvicinata di Izzo, che devia in porta un tocco di Gagliardini e sulla respinta del portiere messicano anticipa un compagno, di fatto salvando la Salernitana e allontanando il pallone colpendo male. La risposta della Salernitana non si fa attendere e al decimo minuto Kastanos iscrive i campani alla partita con un tiro da trenta metri che finisce fuori non di molto. La sfida prosegue su ritmi tutt’altro che elevati e con grande equilibrio. Weissman cerca un sussulto su cross di Zanoli ma non trova la porta, poi calcia Candreva da fuori e la palla, deviata, per poco non beffa Di Gregorio. Poche emozioni, se non un colpo di testa di Izzo ben bloccato da Ochoa. E la prima frazione si chiude in parità.


Maldini rompe gli indugi, Pessina condanna la Salernitana
La ripresa si apre con una novità nel Monza: fuori Colpani, dentro Warren Bondo e cambio tattico anche per la squadra di Palladino, che alza Pessina sulla trequarti alle spalle di Djuric. Proprio Djuric, come nel primo tempo, costruisce il primo pericolo anche della ripresa, con un colpo di testa su cross di Birindelli che per poco Pessina non corregge in rete, anticipato dalla difesa della Salernitana che libera in angolo. E proprio dall’angolo seguente Ochoa salva ancora i campani, con una parata stupenda su Gagliardini, il quale da due passi e con tutto lo specchio a disposizione calcia ma si fa ipnotizzare dal portiere messicano. La partita non si sblocca e i tecnici ricorrono ai cambi: dentro Maldini e Caldirola per Palladino, Tchaouna, Boateng e poi anche Dia (fischiato dal pubblico) e Legoski per Liverani. E proprio uno dei nuovi entrati della Salernitana crea le più grandi occasioni della partita dei granata, Loum Tchaouna. Il Monza perde malamente palla in uscita, Dia recupera e serve il francese, che entra in area e calcia due volte, trovando sulla sua strada un super Di Gregorio. E la doppia parata del portiere brianzolo vale doppio, perché nell’azione dopo si sblocca la partita e la sblocca proprio il Monza. Gagliardini porta avanti il pallone, serve il Daniel Maldini, che entra in area e batte Ochoa con un bel destro sul secondo palo. Un colpo durissimo quello subito dalla Salernitana, che non sembra riuscire a reagire e dopo nemmeno cinque minuti subisce anche il bis. Rinvio lungo di Di Gregorio, sponda aerea di Djuric per Matteo Pessina, che con un colpo sotto delizioso scavalca Ochoa e regala lo 0-2 al Monza. Sono le battute finali di una partita che si conclude proprio al bis del Monza: la Salernitana non riesce a reagire, il Monza gestisce gli ultimi minuti e festeggia la seconda vittoria in fila, che avvicina la zona Europa.