Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Primo piano
Juve problema attacco, se perde la mira anche Vlahovic sono guaiTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 marzo 2024, 10:10Primo piano
di Quintiliano Giampietro
per Bianconeranews.it

Juve problema attacco, se perde la mira anche Vlahovic sono guai

La sconfitta di Napoli ha confermato i problemi realizzativi della Juve, la speranza che oltre a Vlahovic contribuisca anche Chiesa a migliorare l'attacco

La Juve di Napoli ha palesato un deficit importante in attacco. Tra le 6 le 7 palle gol nitide create dai bianconeri, una sola concretizzata. In particolare spiccano le tre Vlahovic, tanta imprecisione e un pizzico di sfortuna in occasione del palo dopo lo splendido scavetto. Dusan comunque in campionato finora ha messo a segno 15 reti in 24 presenze. Gli altri attaccanti:  7 Chiesa, 2 Milik, 1 Yildiz, nessuno Kean, complice però la lunga assenza. Quanto visto allo stadio Maradona è solo l'emblema del deficit generale della squadra per quanto riguarda il reparto offensivo. Non a caso è il quinto attacco della Serie A insieme al Napoli con 42 gol all'attivo, 25 meno dell'Inter capolista, davanti a Madama in questa speciale classifica anche Roma, Milan e Atalanta. Il dato, contrariamente a quanto pensano molti, non è figlio del gioco conservativo “imposto” da Allegri.

La Juve infatti crea molto, ma finalizza poco, terza tra le squadre che arrivano al tiro (384 volte), dietro a Napoli (454) e Inter (408 prima del match di ieri). Degli attaccanti solo Kvaratskhelia con 91 volte è davanti a Vlahovic, -4 dal georgiano. Il problema vero è che la Juve trova poco la porta, sotto questo aspetto solo il Torino ha fatto peggio. Nelle volte in cui i tiri vanno verso lo specchio, la percentuale di realizzazione è buona, tanto da passare dal 19mo al 9no posto, comunque non il massimo. La squadar di Allegri è quarta per expected gol creati, dato che misura la qualita delle occasioni: i suoi 48,64 sono quasi pari ai 48,68 dell'Atalanta e ai 48,66 del Napoli, . Di solito le big con attacchi top segnano più gol rispetto alle aspettative, la Juve è l'unica delle prime sei ad averne realizzati meno, 48,64 vs, 42 gol, con un -6,64. Viceversa l'Inter con 60,64 vs 67 reti, + 6,36 Dati che fanno riflettere. Rimedi? Probabilmente la qualità anche nelle conclusioni. A fronte della serata nera di Vlahovic, a Napoli è tornato al gol Chiesa (finora 7 su 22 presenze). La speranza che per lui si tratti di una ripresa sotto il profilo realizzativo. La Juve ha bisogno anche delle sue reti.