Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / juventus / Calcio femminile
Italia Femminile, Soncin: "Gama unica, ma altre leader emergeranno. Le dico grazie"TUTTO mercato WEB
giovedì 22 febbraio 2024, 14:23Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Italia Femminile, Soncin: "Gama unica, ma altre leader emergeranno. Le dico grazie"

A breve il ct dell'Italia Femminile Andrea Soncin parlerà in conferenza stampa a Coverciano in vista dell'amichevole contro l'Irlanda di domani (ore 18:15 diretta su Rai 2) al Viola Park a Firenze. Gara che segnerà l'ultima gara in azzurro della capitana Sara Gama: "Un momento particolare a livello emotivo, sarà un carico enorme, le parole e i pensieri che sono arrivate da più parti sono significativi. Sarà una partita in cui continuare il percorso di crescita e quello è il focus principale. Poi all'interno ci sarà un momento di tributo che Sara merita. - continua Soncin - Sono estremamente orgoglioso del rapporto di stima con Sara e con tutto il gruppo. Gli aspetti relazionali vengono prima dei ruoli perché siamo persone prima che tecnico e giocatrici. Non ci sono segreti perché fin dal primo momento in cui ho avuto l'occasione di salire in questa panchina ho chiamato subito Sara e le ho espresso il mio pensiero ovvero che fosse una guida importante per il gruppo e dopo qualche momento di perplessità ha accettato il ruolo. Questo è il regalo più bello che potesse darci".

Che Irlanda si aspetta?
Squadra fisica, molto verticale. Ci attenderà una gara intensa e l'abbiamo preparata nei dettagli perché ha vinto il suo girone con merito, ha giocatrici di livello ed è un test molto importante e l'obiettivo era questo perché fra un mese ci attendono gare molto importanti e di grande livello".

Che eredità lascia Gama?
"Voglio vedere quel coraggio che le ragazze hanno mostrato nelle gare precedenti. Attaccare con coraggio, con consapevolezza nei propri mezzi. Questo è ciò che Sara è stata e voglio vedere un proseguo di questo percorso da parte di tutte le azzurre. Nella costruzione della squadra creare il contesto ottimale per esprimersi al meglio è stato fondamentale. Questo era il focus principale e il ruolo di Sara, come delle altre leader, è stato fondamentale per costruire un gruppo importante".


Cosa si aspetta da questa nuova fase?
"Abbiamo parlato con la squadra, la prima parte è stata estremamente positiva e ci ha dato il termometro di quello che possiamo fare. Il percorso è però di crescita, passa per queste amichevoli e poi per il cammino di qualificazione per l'Europeo. Ci sono valori importanti, vogliamo giocarcela con tutti alla pari, ma consapevoli che il livello è molto alto".

Chi sarà la nuova capitana?
"Il discorso era stato affrontato con la squadra, va dato un valore che non sia solo numerico per chi indossa la fascia. Vogliamo fare emergere nuove leader, che ci sono nella squadra. Sara è unica, ma ne emergeranno di nuove con altre caratteristiche".

Viola Park?
"Si tratta di un modello sullo stile che possono insegnarci altri club in Europa. Merito della Fiorentina nello sviluppare questo discorso che sta alla base dello sviluppo di un club. Garantisce non solo alla prima squadra maschile, ma a tutta la filiera del settore giovanile sia maschile sia femminile di allenarsi in strutture di alto livello".