Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / juventus / Serie A
Troppo tatticismo e uno Zenit catenacciaro: 45' di sbadigli, la Juve è sullo 0-0TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 20 ottobre 2021 21:46Serie A
di Marco Conterio

Troppo tatticismo e uno Zenit catenacciaro: 45' di sbadigli, la Juve è sullo 0-0

Zenit-Juventus 0-0 al 45'
Poche occasioni, troppo tatticismo, uno Zenit all'italiana e una Juventus senza fantasia: finisce 0-0 tra gli sbadigli il primo tempo Champions, dove Allegri sceglie il 4-3-1-2 con Bernardeschi mezzala, McKennie trequartista e Chiesa ai fianchi di Morata, che torna dall'inizio. In mezzo niente Arthur: c'è Bentancur che non ha un turno di riposo mentre la sorpresa è dietro con De Sciglio e non Danilo come terzino destro. Semak tiene fuori Azmoun e mette dentro il gigante Dzyuba, poi è confermato il suo 3-4-3: l'unica novità rispetto alle attese è capitan Lovren che recupera e gioca dietro, con Barrios che scala in mediana. L'inizio è contratto per entrambe, poi Bernardeschi scivola, Malcom raccoglie, Claudinho conclude: il primo brivido è di marca Zenit. La Juventus non si scompone e reagisce ma nei primi venticinque fatica a trovare luce dalle parti di Kritsyuk.

Zenit-Juventus è LIVE su TMW: CLICCA QUI

Zenit chiuso
I russi giocano con le linee serrate, i tre dietro son marcantoni che tengon bloccato Morata mentre Allegri chiede a Chiesa di cercare l'uno contro uno per provare a saltarli ma i reparti sono corti e trovare varchi non è semplici. Così la Juventus cambia e passa all'atteso tridente con McKennie che va a fare l'interno e Bernardeschi l'ala d'attacco. Al quarantesimo uno stop straordinario di Chiesa e col 'tiro a giro' sfiora il palo. Di fatto, il brivido più importante, nella Gazprom Arena gelata fuori e riscaldata dentro. Giusto per conciliare il sonno.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000