Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / lazio / News
Ancelotti sul Var: "Strumento utile ma da migliorare". E Capello ribatte....TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
sabato 21 maggio 2022, 10:00News
di Lalaziosiamonoi Redazione
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Diletta Riccelli - Lalaziosiamonoi.it

Ancelotti sul Var: "Strumento utile ma da migliorare". E Capello ribatte....

Intervenuti al forum del rilancio organizzato da Corriere dello Sport – Stadio, Carlo Ancelotti e Fabio Capello si sono espressi riguardo diverse tematiche, fra cui l’introduzione del tempo effettivo di gioco. Una proposta regolamentare che potrebbe mutare in maniera profonda il mondo del calcio. "Ho visto partite arrivare anche a dieci minuti di recupero. Trenta minuti di tempo effettivo eliminerebbero tante cose poco lodevoli. È ora di introdurre questa riforma. Quanto al Var, io lo trovo uno strumento utile. Ha avuto un effetto positivo e va migliorato. Dev’essere a mio avviso un elemento che riduca il più possibile gli errori ovvi. Sbaglia invece chi pretende che intervenga a ogni contatto in area", ha dichiarato il tecnico del Real Madrid.

D’accordo con la questione del tempo effettivo di gioco, in disaccordo con la questione VAR, Fabio Capello ha replicato: "Giusto che tutti giochino lo stesso minutaggio. Io gestirei il Var in maniera diversa. Deve intervenire quando è evidente che il direttore di gara in campo sta commettendo un errore. Però metterei accanto all’arbitro del monitor qualcuno che abbia praticato il calcio ad alti livelli. Sono i giocatori a saper interpretare meglio di tutti gli altri un movimento, un contrasto, se l’intensità di un contatto è sufficiente a farlo considerare fallo oppure no. Gli arbitri in Italia hanno troppa paura di sbagliare e per questo fischiano tantissimo. Questo incoraggia i simulatori. In campo internazionale i giocatori si rialzano subito perché sanno che l’arbitro non darà loro corda".