Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / lazio / News
Lazio, Stendardo: "A Roma ricordi indelebili. Di Canio mi preparava ai derby come nessuno"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
giovedì 30 giugno 2022, 13:00News
di Jessica Reatini
per Lalaziosiamonoi.it

Lazio, Stendardo: "A Roma ricordi indelebili. Di Canio mi preparava ai derby come nessuno"

Ha vissuto tante "vite" da calciatore Guglielmo Stendardo. Gli esordi a Napoli, la sua città, poi la Lazio ma anche la Juventus e l'Atalanta. L'ex calciatore ha ripercorso le tappe più importanti della sua carriera ai microfoni di Grandhotelcalciomercato.com in cui ha parlato anche del suo periodo nella Capitale"Con la Lazio abbiamo ottenuto la Champions League e fatto cose importanti. Abbiamo raggiunto risultati inimmaginabili, nel 2007 riuscimmo ad arrivare terzi in campionato. Ce la giocammo in Champions con il Real Madrid, una partita che finì 2-2 in un Olimpico strapieno. Sono ricordi indelebili che conservo sempre nella mia mente e nel mio cuore. Confrontarsi con i migliori è sempre motivo per imparare cose nuove". 

"Quella alla Lazio la ricordo come l’esperienza più importante, anche perché poi oggi vivo e lavoro a Roma, dunque questa città per me è il centro di tutti i miei interessi, anche attuali. Ricordo tutti i momenti alla vigilia dei derby di Roma, partite molto sentite nella Capitale. Ho anche avuto la fortuna di giocare con Paolo Di Canio, che era un vero tifoso della Lazio e quindi mi preparava in modo incredibile. Credo che quelli siano stati i momenti più belli, giocare i derby a Roma penso che sia una delle cose migliori che un calciatore possa vivere".