Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Il punto di
Lazio, Sarri: "Derby? Non mi svegliavo più. E sulla rissa..." - FOTO&VIDEO
martedì 21 marzo 2023, 07:40Il punto di
di Lalaziosiamonoi Redazione
per Lalaziosiamonoi.it
fonte Dai nostri inviati Elena Bravetti e Daniele Rocca-Lalaziosiamonoi.it

Lazio, Sarri: "Derby? Non mi svegliavo più. E sulla rissa..." - FOTO&VIDEO

CASTIGLION FIORENTINO - Tutto pronto per la VI edizione del Gran Galà dello Sport – Città di Castiglion Fiorentino che, lunedì 20 marzo, alle ore 21, porterà al Teatro “Mario Spina”, tra campioni storici e giovani promesse, nove grandi nomi dello sport italiano e internazionale. Tra i premiati anche il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri. Gli altri riconoscimenti in ambito calcistico andranno al campione del mondo Giovanni Galli, al capitano del Palermo, Matteo Brunori. In una serata benefica, i cui proventi saranno devoluti, come da tradizione, alla Misericordia di Castiglion Fiorentino, si alterneranno i premiati in una vera e propria parata di stelle e valori: dal pilota spagnolo Nani Roma al grande pallavolista Andrea Zorzi, dalla pugile plurititolata Simona Galassi a un pilastro del ciclismo come Giuseppe Saronni.

Prima dell'inizio del Gran Galà dello Sport, Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni dei cronisti presenti in zona mista: "Ci dispiace essere fuori dall’Europa ovviamente ma credo che per il nostro popolo sia più gratificante vincere un derby. Per l’allenatore significa tre punti, non di più. Poi c’è la gratificazione di aver fatto contenta la nostra gente e questo spero che questo ci dia benzina. Polemiche? Mi estraneo molto da queste storie, a me quello che dicono gli avversari prima della partita non mi interessa. Le motivazioni vanno trovate internamente, le motivazioni che trovi dall’esterno sono di breve durata. Situazione che ha permesso alla Lazio di vincere il derby? L’impressione che la nostra squadra fosse più focalizzata sull’obiettivo rispetto agli avversari. Noi abbiamo preso in mano la partita subito, giocare in superiorità numerica ci ha avvantaggiato"

"Secondo posto, ora la Lazio ha un vantaggio? Lascia il tempo che trova. Nelle ultime cinque partite abbiamo recuperato 6-7 punti a qualche avversaria, se pensi che ne mancano 11 alla fine può succedere di tutto. Se la mia squadra fosse in grado di fare l'ultima volata come ha fatto Saronni al mondiale d'Inghilterra, saremmo a posto. Anche se ho avuto simpatia per Moser, il suo rimane l'ultimo chilometro più bello mai visto. Quando vedo i ciclisti mi emoziono, è la mia passione feroce. Se ho dormito meglio stanotte? Ho fatto fatica ad addormentarmi, ma poi quando sono andato non mi sono svegliavo più. Non ci sono più talenti in Italia perché i bambini non giocano più per strada? In parte sì, ora fanno tre ore di scuola calcio a settimana, noi facevamo cinque ore d'oratorio. Casale e Zaccagni esclusi da Mancini? In questo momento fanno comodo a me, se Mancini considera che non gli facciano comodo, sono contento così".

CLICCA QUI PER IL VIDEO O SCORRI A FINE ARTICOLO