Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / News
Lazio, Camolese: "A Torino vittoria fondamentale e fortunata. Il mio cuore..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 19:45News
di Niccolò Di Leo
per Lalaziosiamonoi.it

Lazio, Camolese: "A Torino vittoria fondamentale e fortunata. Il mio cuore..."

Ieri ha assistito alla partita con il cuore diviso a metà: da una parte casa, dall'altra i momenti più emozionanti della sua carriera. Intervenuto ai microfoni di tag24.it, il doppio ex di Lazio e Torino, Giancarlo Camolese ha parlato dell'importanza della vittoria biancoceleste e delle sue sensazioni nell'assistere a una gara così speciale per lui:

"Ieri partita decisiva? Direi proprio di sì, la Lazio ha avuto il merito di saper soffrire quando il Torino ha attaccato con insistenza. È stata fortunata, e questo non guasta mai per nessuna squadra e nel secondo tempo ha trovato l’azione vincente e il raddoppio. Nella prima parte la squadra di Sarri meritava di essere sotto, magari anche di più di un gol, e nella ripresa ha cambiato le carte in tavola. È una banalità, ma vince chi fa gol e la Lazio ha portato via tre punti importantissimi per il suo cammino".  

VITTORIA FONDAMENTALE - “Era importante per tutti e due. Anche il Torino si sarebbe potuto mettere in una posizione di classifica molto interessante per quelle che sono le sue ambizioni europee. Naturalmente era fondamentale per la Lazio che, per aspirare alla Champions, non può più lasciare alcun punto per strada. Partita importantissima per entrambe. Ora, se il Toro vorrà continuare a sperare nell’Europa, dovrà fare un filotto di partite, già a cominciare dalla prossima di campionato”.

IMMOBILE E ZAPATA - "Due giocatori fondamentali, per tutte e due le squadre, come d’altronde lo sono gli attaccanti per la propria formazione. Sono i finalizzatori che determinano la fortuna o la sfortuna del gruppo, al di là del gioco in sè e per sè. Cosa dire di un giocatore come Immobile, che ha fatto 200 gol in Serie A? Possiamo solo toglierci il cappello per quanto è bravo. Se sta bene fisicamente lui i gol li farà sempre. Zapata invece ha avuto un ottimo impatto col Toro. È uno generoso e piace anche per questo. Ha bisogno però che la squadra lo supporti un pò di più. Più palle gol riceve e più si mette in luce. Resta un ottimo acquisto per il Torino". 

BAYERN MONACO - "Ora penseranno al Bayern e sono convinto che lì se la giocheranno alla grande. I tedeschi restano una grande squadra e i biancocelesti daranno tutto ciò che hanno. Penso che quest’anno sia mancata un pò di continuità, ma quando c’era da fare la prestazione la Lazio l’ha sempre fatta. Questo è ciò che tutti i tifosi si augurano. Spero che a Monaco possano trovare una serata perfetta, che possa passare alla storia e restare nel cuore di tutti i laziali”.

UN TUFFO NEL PASSATO... - "Il mio cuore è diviso a metà. Torino è la mia città e io sono cresciuto nel settore giovanile granata. Ho avuto tanti maestri che mi hanno insegnato il mestiere di calciatore. Roma però ha rappresentato il momento più bello della mia carriera perché lì ho vissuto due annate straordinarie, come la salvezza del -9 e la promozione dalla B alla A. E’ una città stupenda, a cui sono rimasto profondamente legato. Due squadre che mi sono rimaste nel cuore, per motivi differenti ma entrambi importanti".