Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Milan, Ponciroli: “Leao è stato imbarazzante. Sconfitta di ieri preoccupante”TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 11:33Serie A
di TMWRadio Redazione

Milan, Ponciroli: “Leao è stato imbarazzante. Sconfitta di ieri preoccupante”

Editoriale con Fabrizio Ponciroli, intervistato da Vincenzo Marangio
00:00
/
00:00
Durante l'appuntamento odierno con L’Editoriale sulle frequenze di TMW Radio è intervenuto Fabrizio Ponciroli. Queste le sue parole:

Quanto è cambiata questa Roma con De Rossi?
“Credo che soprattutto ci sia voglia di giocare la palla, un’idea di gioco completamente diversa rispetto a quella sbiadita vista con Mourinho. La Roma sta facendo bene praticamente senza Dybala, il che è assurdo considerando il passato. Ieri non ha fatto nulla o quasi, in questo momento non è più in grado fisicamente di giocare ogni tre giorni. Anche Lukaku l’ho visto tante volte in difficoltà, aspetta la palla di spalle e si butta a capofitto quando qualcuno la mette dal fondo. Lukaku però non era solo questo, era un grande giocatore capace di fare grandi cose. La Roma comunque ha meritato il passaggio del turno, sono veramente contento per De Rossi. In lui rivedo quella sana voglia di essere giallorosso che Conte aveva quando ha iniziato alla Juventus, anche se De Rossi ha un rapporto più paterno con i suoi giocatori rispetto a Conte.”


Il Milan continua a non convincere. Cosa lascia la sconfitta indolore di ieri?
“Il Milan vive e muore nelle giocate di Leao. Per me ieri Leao è stato imbarazzante, ha sbagliato due gol che un giocatore del suo livello non può sbagliare. È stato anche fortunatissimo sul gol. Il problema del Milan è che ha un fenomeno che però è talmente discontinuo che tocca gli equilibri della squadra. È come se il Milan scendesse in campo solo per capire che partita farà Leao. È pericolosissimo, Pioli ci sta provando ma non ha gli uomini per trovare solidità difensiva. Gabbia è un ottimo rincalzo, Kjaer non ha più la condizione per reggere la difesa e Thiaw fa troppi errori. In questo momento il Milan non ha difensori che possono dare garanzie, il Rennes è una squadra normale che sembrava il Real Madrid. La sconfitta di ieri è decisamente preoccupante.”

Sei riuscito a capire questa Lazio di Sarri?
“La Lazio è un’incompiuta, ha una rosa non profonda e in questo sono in accordo con Sarri e mi sembra che in attacco Immobile sia molto, molto in difficoltà. Lui è sempre stato il centravanti che risolve la situazione, ha segnato una caterva di gol ma sembra in affanno. La Lazio non ha un grande attaccante che possa farlo rifiatare o sostituirlo. La stagione passa dalla Coppa Italia e dal ritorno col Bayern Monaco. A Monaco si può fare, questo Bayern non è imbattibile. Se la Lazio va ai quarti fa qualcosa di straordinario e secondo me deve puntare tantissimo su quella sfida.”