Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / lazio / Serie A
Lazio, Sarri: "Il secondo gol è stato bellissimo. Contento anche per Marcos Antonio"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 14 aprile 2023, 23:29Serie A
di Lorenzo Carini

Lazio, Sarri: "Il secondo gol è stato bellissimo. Contento anche per Marcos Antonio"

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della partita vinta per 3-0 contro lo Spezia: "Il secondo gol è stato bellissimo, ma ad un certo punto mi son preoccupato perché nessuno tirava in porta. Sono contento anche per Marcos Antonio, che è un giocatore di altissimo livello: sto facendo fatica ad inserirlo nel nostro centrocampo perché abbiamo caratteristiche molto offensive e quindi a tratti ci serve fisicità, ma se qualcuno viene a vedere gli allenamenti è uno spettacolo quando facciamo le partite nello stretto. L'obiettivo di diventare meno presuntuosi e meno superficiali ce lo siamo posti da tempo: la capacità di stare sul pezzo nei momenti di difficoltà è cresciuta notevolmente, ma nei primi 7-8 minuti ho avuto paura che avessimo preso la partita un po' sottogamba".

Cos'è successo nei 15' iniziali?
"Abbiamo trovato un ambiente e dimensioni del terreno di gioco particolari, poi la squadra avversaria è stata aggressiva. Ci hanno messo in difficoltà soprattutto nei primi dieci minuti, poi siamo venuti fuori a livello di palleggio e l'abbiamo ripresa in mano".

Oggi è pienamente soddisfatto di questo mosaico?
"Siamo soddisfatti perché la squadra ha avuto un'evoluzione positiva, ma tra soddisfazione e appagamento c'è differenza. Sarebbe un errore pensare che sia facile arrivare al traguardo, bisogna rimanere concentrati: l'appagamento arriva soltanto con l'obiettivo".


In un ideale podio, dove posizionerebbe il secondo posto con la Lazio?
"Tutti si dimenticano che ho fatto anche sette promozioni nelle categorie inferiori: non è sempre la dimensione mediatica dell'evento a corrispondere alla soddisfazione interna. Ho avuto soddisfazioni anche in Serie B, Serie C e Serie D. Essendo nato a Napoli, un po' di scaramanzia mi è rimasta e non dò la risposta".

Sente una maturità crescente della sua squadra?
"Sono tornato a divertirmi durante la settimana. La squadra sta facendo bene in partita, ma soprattutto negli allenamenti: ho visto un cambio di mentalità notevole. Il fatto che io sia tornato a divertirmi lo riesco anche a trasmettere ai giocatori. Ci sono calciatori che stanno crescendo in maniera importante. Se si guarda la classifica di nove partite fa, è completamente diversa da quella attuale: dobbiamo restare proiettati verso l'obiettivo, senza guardare la nostra attuale posizione".