Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / milan / Primo Piano
Rebic: "Non sono al Milan per caso, voglio lasciare il segno qui. Ibra? E' un onore giocare con lui"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
martedì 21 gennaio 2020 13:04Primo Piano
di Enrico Ferrazzi
per Milannews.it

Rebic: "Non sono al Milan per caso, voglio lasciare il segno qui. Ibra? E' un onore giocare con lui"

Ante Rebic, intervistato da Sportske Novosti, ha rilasciato queste dichiarazioni: 

Sulla stagione del Milan: "La situazione non è certamente quella che ci aspettavamo prima dell'inizio della stagione, ma col passare del tempo le cose stanno lentamente migliorando. La squadra è giovane e di qualità, quindi ci mette un po' di tempo per iniziare a dare il meglio. Stiamo lavorando bene. Sono ottimista!".

Sui miglioramenti della squadra: "Abbiamo preso alcuni giocatori esperti e di qualità in questo mercato, possono aiutarci molto. Ibrahimovic, Begovic, Kjaer... Dopo tutto, i risultati sono già visibili, nelle ultime quattro partite abbiamo fatto bene e abbiamo raggiunto i quarti di finale della Coppa Italia".

Su Ibra: "Ibrahimovic è uno dei migliori attaccanti nella storia del calcio, è sicuramente un rinforzo per il Milan, che potrà beneficiare della sua esperienza e della sua qualità sul campo. Inoltre, tutti noi, ci sentiamo meglio con lui e saremo in grado di migliorare. Ibra è un personaggio positivo che porta uno stato d'animo vincente nello spogliatoio. Io e lui parliamo spesso, è un ragazzo gentile e simpatico, spesso aiuta i giocatori più giovani con consigli. E' un onore giocare con lui".

Su Boban: "Parlo con lui di solito dopo la partita ed è sempre lì per qualsiasi aiuto. Crede in noi giocatori e questo è molto importante per noi. A proposito, te lo dico, non sono un attaccante puro, un vero nove, e non sono mai stato un capocannoniere, ma ero regolarmente uno dei giocatori più importanti della squadra all'Eintracht e in nazionale. Personalmente, penso che ho certe qualità che sono sempre ben accette in ogni squadra e che rendono migliori i miei compagni di squadra. Dopo tutto, non sono in un club così grande per caso".

Sull'arrivo al Milan: "Ho fatto molti sacrifici incarriera per venire in un grande club come il Milan. Ho raggiunto questo obiettivo, ora voglio lasciare un segno qui. Voglio fare qualcosa per cui sarò ricordato. Credo in me stesso e so che posso essere utile al calcio. Ritornerei sicuramente a Francoforte un giorno, ma prima ho molto da fare qui".

Sul poco impiego finora: "Sono un professionista del calcio e svolgo i miei compiti con la massima dedizione e voglio dare il massimo. La professionalità del calcio richiede anche pazienza. Anche se è difficile per i giocatori aspettare, non si può fare altro. Tuttavia, spetta all'allenatore decidere di chi ha bisogno per quella partita. Penso di aver giocato bene l'ultima partita del campionato, di aver segnato due gol importanti, di aver giocato anche in Coppa molto bene. L'allenatore ha visto ed è convinto di poter contare su di me".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000