Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Calciomercato Milan
Repubblica - Testa a testa Milan-Napoli per Buongiorno: rossoneri in vantaggioTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 30 maggio 2024, 11:50Calciomercato Milan
di Francesco Finulli
per Milannews.it

Repubblica - Testa a testa Milan-Napoli per Buongiorno: rossoneri in vantaggio

Tra i tanti obiettivi di mercato che ha il Milan in vista della finestra estiva che si aprirà, come di consueto, il prossimo 1° luglio, c'è anche quello di portarsi a casa un nuovo difensore centrale che possa fare coppia con Fikayo Tomori e colmare il buco lasciato da Simon Kjaer. Il club rossonero lo aveva cercato anche a gennaio, quando la squadra di Pioli si ritrovò praticamente senza l'intero reparto da metà dicembre fino a metà febbraio, ma alla fine i rossoneri si sono accontentati del ritorno di Matteo Gabbia dal prestito in Spagna.

In estate la storia sarà e dovrà essere diversa. Tra i nomi più ambiti c'è quello di Alessandro Buongiorno, difensore del Torino, tra i migliori emergenti del nostro campionato e convocato da Spalletti per gli Europei in Germania. Secondo quanto riportato questa mattina da Repubblica ci sarebbe un testa a testa tra Milan e Napoli per il calciatore. Sempre secondo quanto riferito nell'indiscrezione, il club rossonero sarebbe in vantaggio in virtù dei contatti con l'entourage allacciati proprio lo scorso gennaio che poi si erano concretizzati in un nulla di fatto. A far storcere il naso a entrambi i club, però, è la valutazione da 40 milioni. Bisognerà capire se c'è margine per far abbassare le pretese a Cairo.