Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / milan / Serie A
ESCLUSIVA TMW - Miano: "Udinese-Gotti, mancava la fiducia dall'estate. Squadra discreta"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Lorenzo Marucci
mercoledì 8 dicembre 2021, 18:50Serie A
di Lorenzo Marucci
esclusiva

Miano: "Udinese-Gotti, mancava la fiducia dall'estate. Squadra discreta"

Paolo Miano, uno dei simboli dell'Udinese, esprime il suo pensiero sui friulani e in particolare sull'esonero di Gotti. "Faccio questo ragionamento - spiega a Tuttomercatoweb.com - e dico che quando finisce una stagione come quella dell'anno scorso in cui Gotti ha fatto buone cose, mi aspetto che la società lo confermi senza dubbi. E invece prima è stato sondato il tecnico del Venezia e poi anche altri. Alla fine è rimasto Gotti, ma era già questo un punto su cui riflettere. Se un allenatore non ha la piena fiducia, si salva solo con i risultati. Non c'è stata pazienza ed è saltato. La squadra comunque è discreta e credo che non corra rischi di retrocedere".

Cosa è mancato alla squadra?
"Dopo la gara pareggiata 0-0 col genoa si è parlato di Gotti sotto esame. Poi c'è stata la partita con la Lazio che poteva esser vinta ma alla fine c'è stato anche il rischio di perderla e poi il ko con l'Empoli. Pensavo gli dessero una chance anche col Milan e invece è arrivato l'esonero. Ripeto, la questione è a monte. Sono cose che erano già accadute con Iachini, Delneri e Colantuono".
Tutta questioni di risultati...
"Dopo una partenza buona c'è stata una sfilza di pari: la squadra è stata anche sfortunata. E' necessario fare un paio di risultati pieni per staccarsi da quella zona anche perché l'Udinese ambisce a stare nella parte sinistra e invece si barcamena come squadra di seconda fascia. Ci sono state partite che sulla carta dovevi vincere e invece il successo non è arrivato come appunto in casa col Genoa".

E l'eventuale arrivo di Jemez sulla panchina dell'Udinese come lo vede?
"Non sarebbe il primo straniero, la proprietà friulana deteneva il Granada e Gino (Pozzo, ndr) conosce quell'ambiente. Non so se è un suo pallino. Anche al Watford ci sono stati allenatori spagnoli. Il calcio italiano è diverso da quello iberico, contano la tattica e i risultati. Arrivando in una squadra in crisi e senza conoscere l'ambiente c'è bisogno di un rodaggio ma tempo non ce n'è molto".
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000