HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

Lo strano caso di Suso: numeri da urlo ma conferma non scontata

19.05.2019 21:00 di Michele Pavese    articolo letto 5505 volte
Lo strano caso di Suso: numeri da urlo ma conferma non scontata
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
La reattività di Donnarumma, l'istinto di Piatek, il capolavoro di Suso. In tre mosse, il Milan è riuscito a superare l'ostacolo Frosinone, conquistando tre punti fondamentali, che danno ai rossoneri la matematica certezza di disputare le prossime coppe europee. Se sarà Europa League o Champions, bisognerà attendere l'ultima giornata di campionato. Non è stata una prestazione brillante per la squadra rossonera, che ha sofferto più del previsto per sbarazzarsi di un Frosinone già retrocesso ma assolutamente generoso e capace di mettere i brividi agli oltre sessantamila di San Siro. Ci hanno pensato prima il portiere, poi i due attaccanti a indirizzare una sfida complicata nel giro di un quarto d'ora.

Soliti problemi - Per il polacco, a secco dal match contro la Juventus, è arrivato il trentesimo gol stagionale, il nono in campionato in maglia rossonera. Una rete di rapina, da grande centravanti qual è, in una serata ancora una volta difficile: il Milan fa fatica a costruire e a rifornire l'ex Genoa, che spesso si ritrova solo a combattere contro le difese avversarie e non riceve molti palloni giocabili. Da troppi anni, ormai, il gioco del Diavolo penalizza le prime punte, e Gattuso non è riuscito a essere un'eccezione in questo senso. Colpa anche di Suso: lo spagnolo è croce e delizia per il Milan, un elemento in grado di cambiare le sorti di un incontro con una magia ma anche di rendere troppo lenta e prevedibile la manovra della squadra. Intanto sono sette le reti in campionato (tante, se si considera che l'ex Liverpool non attacca quasi mai l'area di rigore), impreziosite da nove assist. Numeri impressionanti, che però non gli garantiscono la certezza di restare nella prossima stagione.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510