Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 dicembreTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 7 dicembre 2023, 01:00Serie A
di Andrea Piras

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 6 dicembre

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena, ecco le notizie più importanti
INTER, CAPODANNO CON RINNOVO PER LAUTARO, CI SIAMO PER MKHITARYAN, FUMATA GRIGIA PER DUMFRIES. MILAN, INIZIATI I COLLOQUI PER IL RINNOVO DI MAIGNAN. JUVENTUS, OPZIONE FABIAN RUIZ, ADZIC IN PUGNO, OUT ALEX SANDRO. NAPOLI, OCCHI SUL DANESE KJAERGAARD, ZANOLI PUO' PARTIRE. BOLOGNA, TORNA DI MODA L'IDEA TESSMAN, SAELEMAEKERS VERSO IL RISCATTO.

Per Capodanno in casa Inter è in arrivo il grande botto. Tra Lautaro Martinez e la firma sul rinnovo di contratto col club nerazzurro è veramente ormai questione di dettagli. Le parti - sottolinea infatti La Gazzetta dello Sport - hanno continuato a lavorare senza sosta nelle ultime settimane, mettendo a posto quasi tutto. Dopo le sirene degli anni passati - Barcellona e Real Madrid su tutte - e alle tentazioni dell'Arabia nella passata stagione, l'argentino ha sposato il progetto Inter di cui oggi è diventato l’uomo simbolo con la fascia di capitano al braccio. Entro la Befana l’Inter spera di poter dare l’annuncio ufficiale sul rinnovo che sarà almeno fino al 2028 e che garantirà a Lautaro un ingaggio da 7 milioni netti a stagione, facendo dell’argentino il giocatore più pagato della rosa. Il 2023 di Lautaro è stato ai limiti della perfezione: nei primi sei mesi ha vinto altre due coppe con l’Inter, con cui poi ha centrato una inaspettata finale di Champions. Ora n campionato siamo a 13 centri in 14 partite, un ritmo impressionante che potrebbe permettergli di stracciare il suo primato personale sul singolo campionato (21 negli ultimi due anni). Lautaro è all’Inter da sei stagioni e col nuovo contratto potrebbe arrivare a superare i dieci anni in nerazzurro, diventando uno degli attaccanti più longevi (più di un mito come Boninsegna) e meritandosi la sua personale “stella”. La sua missione attuale, però, è quella di vincere lo scudetto numero 20 dell’Inter, quello che permette di cucire la seconda stella sulla maglia.

Gazzetta.it fa il punto sui prossimi rinnovi in casa Inter e spiega che è attesa a giorni la firma di Henrik Mkhitaryan. I contatti col suo entourage sono quotidiani e la prossima settimana - si legge - potrebbe arrivare il rinnovo del contratto in scadenza a giugno alle cifre attuali: da stabilire solo se il rinnovo sarà annuale oppure per due stagioni. Mkhtaryan continuerà a guadagnare circa 3.9 milioni di euro netti l'anno. Grossomodo la stessa cifra che inizierà a incassare dopo la firma Federico Dimarco: il terzino mancino nerazzurro vedrà praticamente raddoppiato il suo attuale ingaggio visto che guadagnerà più di quattro milioni di parte fissa più bonus, un contratto fino al 2028 che un anno dopo l'altro diventerà sempre più oneroso anche nella sua parte fissa.

In salita il rinnovo del contratto di Denzel Dumfries in casa Inter. A fare il punto è 'Gazzetta.it': il club nerazzurro ha proposto al laterale olandese un nuovo accordo da quattro milioni di euro netti a stagione, ma non bastano. La richiesta del calciatore classe '96 è più alta, oltre cinque milioni di euro netti l'anno. Le parti si riaggiorneranno nel 2024, ma al momento non c'è intesa. Sbarcato a Milano nell'estate 2021 per 14 milioni di euro, Dumfries è attualmente legato alla società nerazzurra da un contratto valido fino al 30 giugno 2025.

Il Corriere della Sera di oggi fa il punto sulla situazione di Mike Maignan: il francese, cresciuto nelle giovanili del PSG, è legato al Diavolo fino al 2026 e incassa uno stipendio da 2,8 milioni di euro. Non pochi, ma nemmeno paragonabili agli ingaggi in doppia cifra che percepiscono i colleghi dei top club in Europa. Il Milan in teoria non vorrebbe privarsi di lui: i manager Furlani e Moncada hanno già iniziato i colloqui per il rinnovo del contratto e hanno riscontrato nel giocatore la disponibilità a restare in una città e in una squadra a cui è affezionato. Sentimenti a parte, occorre però trovare un’intesa con gli agenti del portiere sull’aumento dello stipendio: le prime richieste dell’entourage partono da 8 milioni, numeri al di sopra della media degli ingaggi previsti dalla politica societaria del club. Già la scorsa estate il Chelsea si era fatto avanti ma fra la maxi valutazione fatta dal Milan (100 milioni) e l’addio a Tonali non se ne fece nulla. Ora le big d’Europa sono tutte in fila a osservare le prestazioni del talento ex Lilla: in pole si segnala il Bayern Monaco, a caccia di un sostituto a lungo termine di Manuel Neuer. Poi però le grandi della Premier, dal Manchester United — alle prese con gli ultimi gravi errori di Onana — allo stesso Chelsea, guardano con interesse all’evoluzione della situazione.

Non solo un esterno d'attacco. La Juventus per la prossima finestra di calciomercato lavora anche alla possibilità di ingaggiare un centrocampista in prestito. A fare il punto della situazione il quotidiano 'TuttoSport' oggi in edicola: l'opzione più facile - si legge - è quella che porta a Fabian Ruiz, anche se l'infortunio alla spalla potrebbe complicare la situazione. Piace Lewis Ferguson del Bologna, ma lo scozzese più che per gennaio è una opzione per l'estate. Un'altra opzione è Lazar Samardzic dell’Udinese che però interessa a vari club di Serie A e pure all’estero.

La Juventus, scrive il quotidiano 'TuttoSport', sta valutando la possibilità di anticipare l'acquisto di Vasilijie Adzic, centrocampista montenegrino classe 2006 del Buducnost Podgorica. L'idea del club bianconero è quello di acquistarlo a gennaio per poi lasciarlo in prestito all'attuale club: in questo modo verrebbe evitato l'inserimento di altri top club interessati al giocatore come Manchester City e Barcellona. Quattordici presenze, tre reti e un assist in campionato a Podgorica, ha giocato anche in Europa ed è a tutti gli effetti un perno della formazione del serbo Mladen Milinkovic, tecnico cinquantacinquenne ritornato dopo due anni alla guida dei Varvari.

Buone notizie per Massimiliano Allegri dall’allenamento di ieri alla Continassa: il tecnico bianconero può sorridere per il doppio recupero di Rugani e Locatelli, entrambi in gruppo. Il difensore ha recuperato dall’influenza mentre il centrocampista piano piano sta smaltendo il dolore alla costola causato da una frattura. Tutti e due - ribadisce La Gazzetta dello Sport - dovrebbero essere a posto per il Napoli: Loca dopo essere partito in panchina contro Inter e Monza potrebbe riprendersi la maglia da titolare. Arruolabile anche Weah, che è guarito dall’infortunio e dovrebbe rientrare tra i convocati. In difesa Danilo riprenderà il suo posto dopo lo spezzone di partita in Brianza. Allegri adesso è tornato ad avere abbondanza dietro e dovrà decidere se togliere Alex Sandro (tornato tra i titolari nel match di Monza) e schierare il capitano a sinistra oppure sacrificare Gatti, che però è in un momento molto positivo ed è stato decisivo nell’ultima sfida.

Il Napoli continua il casting per il nuovo centrocampista da prendere a gennaio. Così nel mirino c'è finito anche Maurits Kjaergaard, ventenne danese di proprietà del Red Bull Salisburgo. È sempre stato considerato come un possibile predestinato, sin dal suo acquisto, quattro anni fa, dal Lingby: una cifra vicina ai 2,7 milioni di euro, un investimento importante per chi aveva solamente sedici anni. Poi il consueto prestito al Liefering, la società satellite del Salisburgo, formalmente slegata dalla prima squadra ma in realtà serbatoio giovanile da cui sono passati tutti quelli che poi hanno dimostrato di potere fare il grande salto verso l'Europa che conta. Kjaergaard sembra destinato anche lui a cambiare club nel prossimo futuro. È arrivato a uno status che non può essere più contenuto dal Salisburgo e, probabilmente, al tetto massimo a cui potere ambire per una plusvalenza. Il Napoli lo ha seguito con attenzione nei mesi scorsi e per gennaio pare più che un'idea, anche se in compagnia di altri identikit come quello di Gronbaek, 2001 del Bodo Glimt che è valutato più o meno la stessa cifra: 15 milioni di euro è la richiesta della Red Bull. Kjaergaard è il capitano della nazionale under21 danese ma nelle ultime settimane è stato lontano dai campi da gioco per un infortunio alla spalla. Il Napoli aggiungerà un centrocampista alla propria rosa e il suo nome è da cerchiare con la penna rossa.

Rimasto in estate nonostante numerosi corteggiatori, tra i quali si segnalavano soprattutto Genoa e Torino in Italia ma anche i portoghesi dello Sporting Clube de Portugal, il futuro del terzino Alessandro Zanoli (23 anni) sembra allontanarlo dal Napoli. Il classe 2000 spera di poter ottenere maggiore spazio e tramite i suoi rappresentanti ha già fatto intendere al club campano di preferire una partenza in prestito a gennaio. Potrebbe diventare idea per la Fiorentina, alla ricerca di un laterale di destra pur con Dodo sulla strada verso il rientro, anche se sembra ancora il Genoa la squadra più interessata ad accoglierlo ed appare in vantaggio sulla folta concorrenza. Zanoli in Italia piace anche al Torino, anch'esso rimasto vigile fino ad oggi, ma pure all'Hellas Verona e alla Salernitana. Tra i club esteri segnalato pure il Bournemouth in Premier League.

Il Bologna avrebbe messo gli occhi in maniera convinta su Tennar Tessmann, 22 anni, regista dell’Alabama e più propriamente del Venezia che sta inseguendo il ritorno in Serie A. Tessmann - sottolinea La Gazzetta dello Sport - era già stato messo in lista da tempo, ovvero anche l’estate scorsa e in previsione dell’addio di Schouten, poi partito verso il Psv Eindhoven. L’idea che Tanner Tessmann, al Venezia dal 2021, già “testato” in Serie A, possa rappresentare un tassello in più per il Bologna di gennaio arriva proprio dall’idea di Thiago Motta che servirebbe più un giocatore del genere in mezzo al campo che un vice-Zirkzee, che semmai arriverà in caso di uscita di Sidney Van Hooijdonk. Nella zona offensiva fra i muri di Casteldebole è trapelato il nome dell’iraniano Azmoun, si sa, ma il “file” legato a Tessmann è aperto e chissà se di facile realizzazione.

Sull'edizione bolognese del quotidiano 'La Repubblica' viene fatto il punto sul futuro di Alexis Saelemaekers. Arrivato a Bologna in estate in prestito oneroso con diritto di riscatto dal Milan, il laterale offensivo classe '99 sta trovando spazio con continuità e grazie alle prestazioni agli ordini di Thiago Motta ha anche ritrovato la nazionale. Per questo motivo, l'avventura emiliana di Saelemaekers potrebbe durare ben oltre questa stagione. Ma andrà ridiscusso il riscatto, attualmente fissato a dieci milioni di euro. In estate, per prelevarlo a titolo temporaneo, il Bologna ha versato nelle casse del Milan 500mila euro.


TOTTENHAM, RINNOVA FORSTER. CHELSEA, TAH PER RIMPIAZZARE THIAGO SILVA. WOLVERHAMPTON, IDEA ACUNA. BAYERN, ECCO ZARAGOZZA, ALL'ASSALTO DI WIRTZ E PALHINHA. BARCELLONA, IDEA VAN DE BEEK, FERRAN TORRES IN PARTENZA. REAL SOCIEDAD IN POLE PER GREENWOOD. QUEIROZ NON E' PIU' IL CT DEL QATAR.

Attraverso i propri canali ufficiali, il Tottenham ha annunciato di aver rinnovato il contratto del portiere Fraser Gerard Forster. Il 35enne inglese ha firmato fino al 30 giugno 2025, allungando di un anno la sua permanenza nel club londinese. "Siamo lieti di annunciare che Fraser Forster ha firmato un nuovo contratto con il Club che durerà fino all'estate del 2025", si legge nel comunicato. "Arrivato dal Southampton nel luglio 2022, l'esperto portiere ha fatto il suo debutto in una partita di Coppa di Lega contro il Nottingham Forest nel novembre 2022, facendo la sua prima presenza in Premier League con il club il mese successivo contro il Brentford.

Il Chelsea è alla ricerca di un elemento che possa rinforzare il proprio pacchetto arretrato. Il mercato di gennaio è alle porte, ma i Blues starebbero pensando già all’estate prossima quando perderai a parametro zero Thiago Silva. Il contratto del difensore brasiliano ex Milan infatti terminerà a giugno 2024 e, visti i 39 anni di età, non rinnoverà con la formazione inglese allenata da Mauricio Pochettino. Il casting per il sostituto sarebbe già iniziato. Uno dei possibili giocatori interessati potrebbe essere Jonathan Tap. Secondo quanto riporta l’edizione odierna della Bild, il centrale del Bayer Leverkusen potrebbe essere un’opzione. Il difensore è legato ai rossoneri con una clausola risolutiva fino al 2024 ma potrebbe essere una possibilità per l’estate prossima.

Il Wolverhampton vuole rinforzare la sua rosa a gennaio e ha già in mente uno dei possibili rinforzi. Secondo quanto riportato dal portale iberico Todofichajes.com, i Wolves hanno messo nel mirino Marcos Acuña, terzino argentino del Siviglia che in estate è stato ad un passo dall'Aston Villa. Adesso è il Wolverhampton ad aver messo nel mirino il giocatore, ma l'operazione - si legge - non sarà affatto facile, visto che Acuña è una pedina importantissima per il Siviglia. Acuña ha un contratto fino al 2025 con la squadra andalusa e il suo valore si aggira sui 12 milioni di euro. Una cifra che i Wolves possono pagare, ma il Siviglia proverà a rimandare il suo trasferimento in Inghilterra: essendo uno dei pilastri importanti della linea difensiva del Siviglia, il club non lo lascerà partire a cuor leggero. Sarà decisiva la volontà del giocatore, le prossime settimane saranno decisive per capire se l'affare si farà o se sarà rimandato al termine della stagione.

Il Bayern Monaco ha ufficializzato il primo acquisto per la prossima stagione. Si tratta di Bryan Zaragoza, centrocampista spagnolo classe 2001 acquistato dal Granada. Il calciatore nato a Malaga resterà in prestito nel club andaluso fino al termine della stagione per poi aggregarsi agli attuali campioni di Germania a partire dalla prossima estate. Zaragoza ha firmato un contratto quinquennale valido fino al 30 giugno 2029.

Florian Wirtz, trequartista classe 2003 del Bayer Leverkusen, continua ad essere un obiettivo concreto di Liverpool e Manchester City, con il Bayern Monaco pronto a mettere i bastoni tra le ruote ai due club di Premier League. Tuttavia, come riporta il portale 90min.com, un trasferimento a gennaio appara impossibile, perché il ragazzo vuole continuare a giocare con continuità per non perdere il posto in nazionale e giocare l'Europeo in casa nell'estate 2024. A quel punto il giocatore prenderà in considerazione l'idea di cambiare squadra, anche se la sua volontà sarebbe quella di restare a giocare in Bundes, rendendo così il Bayern Monaco favorito nella corsa al giocatore. Il Manchester City lo aveva cercato prima del grave infortunio che lo aveva tenuto fuori dai campi da gioco per più di 300 giorni e gli scout dei Citizens sono stati avvistati allo stadio dell'Hoffenheim lo scorso 4 novembre, quando è andata in scena la gara con il Leverkusen in cui Wirtz ha aperto le marcature dopo appena 9 minuti. Il City, così come il Liverpool, non è disposto a gettare la spugna ed in estate darà battaglia al Bayern Monaco per il talento classe 2003.

Dopo essere stato ad un passo dal Bayern Monaco durante l'ultima sessione di mercato, João Palhinha, centrocampista classe '95 del Fulham, torna ad essere un obiettivo concreto del club bavarese. Secondo quanto riportato dal Daily Telegraph il Bayern non è l'unica squadra sulle tracce del portoghese, con il club tedesco che dovrà fronteggiare la concorrenza di diversi club di Premier League. Acquistato dal Fulhman nel 2022, con i Cottagers che hanno versato 17 milioni di Sterline nelle casse dello Sporting CP, il centrocampista ha rinnovato il suo contratto a settembre fino al 2028, tuttavia questo non ha impedito alle pretendenti di darsi battaglia. Il Bayern Monaco aveva accettato di pagare i 60 milioni di sterline per il giocatore, che era addirittura volato in Baviera per sostenere le visite mediche. Alla fine l'affare è saltato perché il Fulham non era riuscito a trovare un sostituto adeguato in tempo. Sostituto che adesso il club inglese sembra aver individuato e che risponde al nome di André, brasiliano classe 2001 della Fluminense. L'arrivo del giovane centrocampista darà il via libera alla cessione João Palhinha. Il Bayern resta in pole, il giocatore vuole i tedeschi ma non escluso che possa entrare in scena una big di Premier League.

Donny van de Beek sperava che l'arrivo del suo mentore Erik ten Hag sulla panchina del Manchester United lo avrebbe rilanciato. Invece, il centrocampista olandese non rientra nei piani del tecnico, che lo ha schierato solo per una manciata di minuti tra Premier League e Coppa di Lega. Così, a gennaio potrebbe decidere di trasferirsi in una squadra che gli consenta di mettere in mostra le sue qualità. Qualità che, nonostante gli ultimi tre anni siano stati piuttosto complicati, tutti gli riconoscono ancora. Ed è per questo che l'ex Ajax è finito nel mirino della Juventus e del Barcellona: i catalani avrebbero voluto ingaggiarlo già nel 2019, dopo Frenkie de Jong, ma non se ne fece più nulla e un anno dopo il giocatore approdò in Inghilterra. Ora il Barça ha necessità di ingaggiare un centrocampista e potrebbe ricomporre la coppia che sfiorò l'impresa nella Champions League del 2018/19.

Ferran Torres potrebbe essere sempre più lontano dal Barcellona. L’attaccante della formazione catalana, dopo un buon inizio di stagione con tre reti nelle prime cinque giornate, è scivolato nuovamente nelle gerarchie arrivando a giocare soltanto una partita dal primo minuto nelle ultime quattro uscite ufficiali in campionato mettendo a segno un assist contro l'Alaves. In Champions ha giocato un quarto d'ora nell'ultima sfida contro il Porto. A complicare il tutto, riporta AS, ci sono anche dei rapporti non idilliaci con il tecnico Xavi che potrebbero portare ad una cessione nella prossima sessione di calciomercato. Il quotidiano riporta infatti come potrebbe esserci una probabile partenza a breve-medio termine.

Mason Greenwood, attaccante del Manchester United in prestito al Getafe, ha diversi estimatori in Spagna. Secondo quanto riportato dal portale iberico todofichajes.com, la Real Sociedad sembra essere la squadra favorita per acquistare il giocatore a fine stagione, quando terminerà il prestito al Getafe. La squadra di Imanol Alguacil segue da vicino la stagione di Greenwood al Getafe e le sue grandi prestazioni con la squadra di Madrid, nella quale si sta distinguendo molto. Sul giocatore c'è anche il Valencia, ma al momento questa destinazione sembra più complicata. In estate la Real Sociedad potrebbe perdere alcuni dei suoi giocatori e l'acquisto della duttile punta di proprietà del Manchester United sarebbe la priorità per il mercato estivo.

La Federcalcio del Qatar ha annunciato che il mandato dell'allenatore portoghese Carlos Queiroz come capo allenatore della nazionale del Qatar è terminato di comune accordo tra le due parti. La QFA esprime la sua sincera gratitudine all'allenatore Queiroz per la sua incrollabile dedizione, leadership e contributo durante il suo mandato come capo allenatore della squadra nazionale, augurandogli successo nei suoi impegni futuri. Al suo posto la Federcalcio del Qatar ha annunciato che l'allenatore spagnolo Marquez Lopez assumerà la guida della nazionale del Qatar. L'allenatore guiderà la nazionale del Qatar alla Coppa d'Asia 2023, che si disputerà in Qatar a gennaio del prossimo anno.